QR code per la pagina originale

Gartner: più tablet che PC già dal prossimo anno

Per Gartner il mercato PC si sta lentamente risollevando dalla crisi ma già dal 2015 i tablet riusciranno a vendere di più, grazie a feature e prezzo.

,

Dopo la crisi che ha investito il mercato PC nello scorso anno, entro fine 2014 si assisterà a una ripresa parziale di tale tipologia di dispositivi, infatti in tutto il globo i computer desktop, notebook e ultrabook dovrebbe registrare un calo del solo 2,9%. Il 2015 sarà invece l’anno in cui le vendite dei tablet supereranno per la prima volta il numero di tutti i PC venduti nel mondo, come sottolineato da Gartner attraverso un nuovo rapporto.

L’ultima nota della popolare società di ricerca prevede infatti che il numero dei PC tradizionali – che include entrambe le soluzioni desktop e laptop – e dei dispositivi ultramobile raggiungerà quota 317 milioni di unità vendute nel 2015, in leggero aumento rispetto alla stima di 308 milioni per quest’anno. Al contrario, Gartner crede che il 2015 sancirà definitivamente il successo dei tablet nei confronti dei computer tradizionali: il numero delle unità distribuite al pubblico dovrebbe infatti aumentare da 256 milioni a 321 milioni. L’incremento sarà dunque notevole, soprattutto se si considera che nel 2013 si è raggiunta quota 207 milioni.

Il fattore che contribuirà a risollevare parzialmente il mercato PC dalla crisi sarà, durante quest’anno, il settore enterprise: ci si aspetta infatti che le imprese di tutto il globo acquistino quasi 60 milioni di computer professionali, soprattutto nei mercati maturi. E mentre le vendite dei telefoni cellulari dovrebbero raggiungere le 1,9 miliardi di unità nel 2014, segnando un aumento del 3,1 per cento rispetto a quanto registrato lo scorso anno, anche le vendite degli smartphone continueranno a fare bene, «rappresentando l’88 per cento delle vendite di tutti i telefoni cellulari a livello mondiale entro il 2018 – dal 66 per cento nel 2014».

Nel mercato dei sistemi operativi mobile, Android e iOS stanno guidando la crescita del settore segnando rispettivamente un +30 per cento e un +15 per cento. Gartner si aspetta comunque che Apple riesca a conseguire maggiori performance grazie alla prossima introduzione dell’iPhone 6, che «attirerà la domanda di quegli utenti che desiderano uno schermo più grande». Anche gli smartphone con cuore Windows Phone dovrebbero vedere un aumento della popolarità, esponendo «una forte crescita da un basso livello nel 2014 e dovrebbero raggiungere una quota di mercato del 10% entro il 2018, dal 4% nel 2014». Il merito sarà probabilmente attribuito a Nokia, la compagnia che Microsoft ha recentemente inglobato.

Fonte: Gartner • Immagine: shutterstock • Notizie su: , ,