QR code per la pagina originale

Alessandra Poggiani a capo dell’Agid

La direzione dell'Agenzia Italia Digitale sarà assunta da Alessandra Poggiani: a lei la responsabilità di indirizzare l'Agenda Digitale del paese.

,

Il nuovo direttore dell’AGID (Agenzia Italia Digitale) è Alessandra Poggiani. La nomina è trapelata in queste ore al termine di una attesa non ben motivata: ci si attendeva l’investitura in occasione della tavola rotonda con Neelie Kroes e Matteo Renzi, poi il tutto è stato prorogato, infine improvvisamente trapela il nome che tutti attendevano.

Alessandra Poggiani, grande esperta di marketing digitale (ha appena pubblicato un libro, presentato proprio in questi giorni), organizzatrice di Digital Venice, donna forte di Venis spa, la società digitale e delle telecomunicazioni della città, curriculum di tutto rispetto, esperienze all’estero, forte preparazione sui diversi ambiti dell’agenda digitale italiana. I numeri di certo non mancano, soprattutto considerando la doppia esperienza sia come advisor in società pubbliche e private, sia nella ricerca accademica. Quando stamattina aveva salutato la platea al Telecom Centre per prendere un aereo per Roma si era sparsa la voce che dunque fosse lei la candidata scelta dal ministro Madia e dal governo per succedere ad Agostino Ragosa. Tuttavia c’erano anche i dieci punti della Dichiarazione di Venezia da limare, e ufficialmente era andata per questo. Ora però l’indiscrezione, che smentisce – nel giro di 24 ore – una seconda volta gli annunci del governo. Dopo che Renzi aveva fatto saltare la conferenza stampa di ieri, sembrava tutto rimandato al CdM di domani.

Alessandra Poggiani avrà la responsabilità di succedere ad Agostino Ragosa, prendendo in mano il timone dell’Agenda Digitale italiana nel momento in cui il paese ha più bisogno di una guida salda: molte le problematiche pendenti e molti i nomi altolocati che erano stati candidati nella corsa alla nomina. Un’altra donna sale al comando, insomma: il nome della Poggiani è un nome di garanzia.

La sua carriera è descritta su LinkedIn, le sue riflessioni su Twitter. Al momento sui profili social della Poggiani non trapelano ancora conferme o commenti sulla nomina, ma le voci provenienti da Venezia danno per assodata la nomina: l’ufficialità sarà data entro le prossime ore.

Notizie su: