QR code per la pagina originale

OneNote salva gli screenshot ricevuti via email

Ogni volta che viene inviata l'URL di una pagina web all'indirizzo me@onenote.com, OneNote salverà uno screenshot nel blocco appunti su OneDrive.

,

OneNote è l’applicazione di note-taking offerta gratuitamente da Microsoft per tutti i sistemi operativi. Gli utenti possono conservare gli appunti digitali su OneDrive e quindi accedervi da qualsiasi dispositivo. L’azienda di Redmond ha semplificato ulteriormente il salvataggio dei contenuti web, attraverso l’invio di una semplice email al servizio cloud. I recenti aggiornamenti, anche quelli di minore entità, evidenziano chiaramente l’obiettivo di Microsoft, ovvero convincere gli utenti ad abbandonare la concorrenza, in particolare Evernote.

La funzionalità è stata introdotta per la prima volta nel mese di marzo, in occasione del lancio di OneNote per Mac. Invece di utilizzare OneNote Clipper, è possibile salvare uno screenshot delle pagine web inviando un messaggio all’indirizzo me@onenote.com, quindi senza installare nessun componente aggiuntivo. La prima versione consentiva la condivisione degli screenshot effettuati dall’utente. Microsoft ha ora semplificato la procedura, in quanto basta inviare solo l’URL.

La feature è ovviamente compatibile con tutte le piattaforme. Quando si visita un sito web con lo smartphone, è possibile salvare la pagina inviando il link all’indirizzo me@onenote.com. Lo stesso si può fare con un news reader o un’immagine ricevuta da un amico. OneNote effettuerà automaticamente lo screenshot della pagina e lo salverà nel blocco appunti. Nel caso in cui l’email contenga URL multiple, il servizio memorizzerà solo il contenuto del messaggio.

Per attivare la funzionalità è sufficiente scegliere le email da cui verranno inviati i link. L’opzione è disponibile all’indirizzo https://www.onenote.com/emailsettings.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,