QR code per la pagina originale

Samsung: il visore a realtà virtuale all’IFA 2014

Online un'immagine del visore a realtà virtuale di Samsung: chiamato Gear VR, dovrebbe esser presentato a settembre con un concept simile a Cardboard.

,

Il primo visore per la realtà virtuale di Samsung si chiamerà Gear VR e sarà presentato in occasione dell’IFA 2014, atteso evento in programma per settembre dove la nota compagnia sudcoreana toglierà anche i veli al nuovo Galaxy Note 4 e forse anche alla prossima gamma di smartwatch Gear, basati su Tizen. Lo conferma un nuovo report di Sam Mobile, che afferma di esser riuscito ad ottenere anche la prima immagine dell’headset, riportata qui di seguito:

La prima immagine del presunto visore Gear VR di Samsung

La prima immagine del presunto visore Gear VR di Samsung (immagine: Sam Mobile).

Per il suo primo visore a realtà virtuale, Samsung starebbe collaborando con il team di Oculus Rift, con l’obiettivo di proporre però un progetto differente da quello acquisito da Facebook. Pare infatti che Gear VR dipenderà da uno smartphone della serie Galaxy per poter funzionare: ciò significa che all’interno del dispositivo non vi saranno dei sensori di movimento né un display vero e proprio, piuttosto l’utente dovrà inserire – in un apposito slot – il proprio telefono per fruire sia dei contenuti che delle funzionalità di motion tracking.

Il Gear VR dovrebbe disporre anche di un particolare pulsante posto su uno dei lati, così come un touchpad, elementi che consentiranno di utilizzare la fotocamera posteriore integrata nello smartphone Galaxy per vedere il mondo esterno in realtà virtuale e per controllare facilmente le funzionalità del telefono cellulare stesso. L’effetto di realtà virtuale si otterrebbe mediante il monitoraggio della testa dell’utente e, considerando che i dispositivi di punta di Samsung utilizzano un display di tipo AMOLED, «gli utenti avranno un’esperienza di realtà virtuale eccellente, impeccabile e coinvolgente», come sottolineato dalla fonte.

Il concept principale del Gear VR sarebbe dunque molto simile al peculiare visore di carta (Cardboard) presentato da Google in occasione dello scorso Google I/O, ma il dispositivo di Samsung sarebbe molto più comodo da indossare ed esteticamente di maggiore appeal. Su ciascun lato del device vi sarebbero inoltre dei morbidi cuscini imbottiti e una fascia elastica per mantenerlo stabile sulla testa, esattamente come visto coi progetti concorrenti di Oculus e di Sony. Samsung dovrebbe inoltre fornire una ricca esperienza utente attraverso delle nuove app sviluppate proprio per tale visore, esattamente come ha fatto con gli orologi della serie Gear.

Quale sarà il prezzo del Samsung Gear VR? Utilizzare una strategia del genere, piuttosto che optare su un visore del tutto stand alone come Oculus Rift o Project Morpheus di Sony, permetterà a Samsung di tagliare pesantemente i costi produttivi del dispositivo e dunque di introdurlo sul mercato a basso costo, rivela Sam Mobile. Tuttavia, trattandosi di una nuova categoria di prodotto, l’azienda sudcoreana potrebbe decidere di lanciarlo a un prezzo più alto del previsto. Se ne dovrebbe sapere di più a settembre, quando Samsung sfrutterà l’IFA 2014 di Berlino per introdurre al proprio pubblico le sue prossime novità.

Fonte: Sam Mobile • Via: Business Insider • Immagine: Shutterstock • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni