QR code per la pagina originale

Smontati l’LG G Watch e il Samsung Gear Live

iFixit ha smontato LG G Watch e Samsung Gear Live pezzo per pezzo, scoprendo che i due smartwatch Android Wear sono facilmente riparabili.

,

Il team di iFixit ha effettuato un teardown sui primi smartwatch basati su Android Wear, scoprendo che entrambe i dispositivi sono facili da smontare e da riparare. Trattasi indubbiamente di una buona notizia per coloro i quali stanno valutando l’acquisto di un LG G Watch o di un Samsung Gear Live, da poche ore disponibili in gran parte del globo.

Gli smartwatch di Samsung ed LG sono facilmente smontabili e riparabili poiché sono stati assemblati con viti Torx e una quantità minima di colla, una scelta particolarmente azzeccata dato lo status di dispositivi di prima generazione. Entrambi sono alimentati da un processore Qualcomm Snapdragon 300, progettato principalmente per gli smartphone ma in realtà ideale anche per un orologio poiché a basso dispendio energetico; il Gear Live dispone di una batteria da 300 mAh, più piccola di quella del G Watch, da 400 mAh, ma che ha contribuito a rendere più spesso il corpo dei due device.

Dopo averli smontati pezzo per pezzo, iFixit ha assegnato al G Watch un voto di riparabilità pari a 9 su 10, e al Gear Live un punteggio di 8 su 10. Lo smartwatch targato LG sarebbe dunque un’opzione migliore per coloro i quali vorranno eventualmente procedere a uno smontaggio fai-da-te, poiché dispone di viti e contatti elastici che rendono il retro della scocca più facile da rimuovere rispetto alla soluzione concorrente. La batteria è inoltre mantenuta all’interno del dispositivo con una quantità minima di colla, e la mancanza di connessioni rende il G Watch un prodotto davvero semplice da smontare. La motivazione per cui il Gear Live è leggermente più difficile da riparare rispetto al rivale risiede nel circuito stampato (PCB), che rende la sostituzione del display «un po’ difficile e costosa», secondo iFixit.

LG G Watch e Samsung Gear Live sono comunque dei dispositivi molto simili a livello tecnico. Sono infatti entrambi dotati di un display da 1,65 pollici, di un chipset da 1,2 GHz e di 4 GB di memoria interna per l’archiviazione dei dati. Essendo basati sulla nuova piattaforma di Google, Android Wear, includono il supporto alle notifiche vocali, al servizio Google Now e ad altro ancora. Richiedono l’abbinamento a uno smartphone con Android 4.3 o superiore al fine di mostrare le notifiche sul piccolo schermo, nonché le informazioni sulle chiamate e sui messaggi in arrivo. Sono tutti e due acquistabili in Italia a un prezzo di 199 euro.

Fonte: iFixit • Via: Cnet • Immagine: Android Headlines • Notizie su: LG G Watch,Samsung Gear Live, , , ,