QR code per la pagina originale

iTunes: anteprime dei brani ora a soli 30 secondi

Apple sembra aver ripristinato la vecchia politica su iTunes Store per le preview dei brani, che sono appena passate da 90 secondi a soli 30 secondi.

,

Sembra che Apple abbia appena cambiato la sua politica per iTunes Music Store circa le anteprime (o preview) dei brani musicali, che ora sono tornate alla vecchia durata di 30 secondi dai 90 secondi disponibili fino a poche ore fa. Le ultime lamentele su Twitter suggeriscono infatti che tale cambiamento è recente.

Come notato da MacRumors, lo switch sta interessando numerosissime canzoni su iTunes tra cui quelle nuove e più popolari. Alcuni utenti indicano che la modifica è stata effettuata da Cupertino proprio nelle ultime ore, dunque gran parte dei brani prima ascoltabili con un’anteprima di un minuto e mezzo stanno passando a una preview di solo 30 secondi. È una gran differenza ma l’azienda guidata da Tim Cook non ha ancora fornito delucidazioni a riguardo; su Twitter invece c’è chi lamenta:

Fino a poche ore fa erano tutte da 90 secondi! Se vi ricordate, Apple ha fatto un grande cambiamento effettuando uno switch alle anteprime estese, e adesso un sacco di canzoni stanno tornando indietro. Vedrete più preview da 30 secondi adesso che da 90 secondi sulla maggior parte degli album che ho controllato.

Pare dunque che si stia effettuando un ritorno al passato. Prima del 2010, infatti, su iTunes Music Store le anteprime dei brani erano di soli 30 secondi, ma poi Apple ha cambiato politica fornendo agli utenti ben 90 secondi di ascolto per quelle tracce musicali dalla durata superiore ai due minuti e mezzo, nel tentativo di dare agli utenti una maggiore possibilità di ascoltare il pezzo prima di eventualmente acquistarlo.

Alcuni album continuano tuttavia ad offrire preview di un minuto e mezzo, così come le canzoni disponibili nella Apple Top Charts. Non è ancora chiaro se si tratti di un problema tecnico o di un problema di licenze, ma in quest’ultimo caso potrebbe trattarsi di un cambiamento permanente.

Fonte: Mac Rumors • Via: Apple Insider • Notizie su: