QR code per la pagina originale

iPhone 6: un nuovo partner per le batterie

Apple avrebbe trovato un nuovo partner di Taiwan per la produzione di batterie per iPhone 6, così da allontanare il rischio del ritardo per i 5,5 pollici.

,

Apple potrebbe aver già trovato la risoluzione di alcuni problemi incontrati nella fase di produzione preliminare di iPhone 6, in particolare sul fronte delle batterie. È quanto riporta una fonte proveniente dall’Asia, con cui si annuncia l’arrivo di un nuovo partner per Cupertino.

Stando a quanto rivelato pochi giorni fa, vi sarebbero stati dei problemi nella produzione di iPhone 6, tanto che gli analisti hanno ipotizzato un ritardo della versione da 5,5 al 2015. Fra i diversi intoppi rilevati – tra cui il pannello touchscreen e il colore non omogeneo della scocca – Apple sarebbe riuscita a risolvere quello delle batterie. Il tutto grazie a un nuovo partner di Taiwan, Simplo Technologies, capace di superare i limiti dei precedenti fornitori Samsung e LG Chemical.

Il produttore asiatico sarebbe riuscito a produrre dei prototipi sufficiente sottili, e mediamente flessibili, per adagiarsi alla perfezione nelle forme arrotondate di iPhone 6, senza però presentare malfunzionamenti e rischi per la sicurezza dell’utente. Apple, soddisfatta di quanto realizzato, avrebbe quindi già avviato gli ordini. Non sono però date sapere le tempistiche: il modello da 4,7 pollici entrerà nella fase di assemblaggio già dalla fine di luglio, mentre quello dallo schermo maggiore rimane ancora avvolto nel mistero.

Se le previsioni pessimistiche degli analisti dovrebbero trovar conferma, tra cui Ming-Chi Kuo di KGI Securities, solitamente molto affidabile sull’universo della mela morsicata – la versione di iPhone 6 da 5,5 pollici potrebbe non vedere la luce fino all’aprile del 2015. Un’occasione perduta per Apple, qualora la profezia si avverasse, poiché il nuovo melafonino ha tutte le carte in regola per diventare il record assoluto di vendite per l’azienda.

Rimane confermato a settembre, invece, il modello da 4,7 pollici: sarà quello che probabilmente conquisterà il maggior numero di consumatori, date le dimensioni comunque versatili e un’incredibile sottigliezza. Oltre alle caratteristiche estetiche ormai ben note, si vocifera lo smartphone possa includere un nuovo processore A8 abbinato a un chip di movimento M8, una fotocamera stabilizzata e un lettore d’impronte digitali Touch ID più sensibile alle scansioni.

Fonte: GForGames • Via: AppleInsider • Immagine: Bloom Design via Shutterstock • Notizie su: , , ,