QR code per la pagina originale

WPC 2104: Microsoft illustra il suo futuro

Alla Worldwide Partner Conference 2014, Microsoft ha parlato della strategia futura, focalizzata sullo sviluppo di app e servizi per tutte le piattaforme.

,

Durante il keynote di apertura della Worldwide Partner Conference 2014, i dirigenti di Microsoft hanno comunicato i risultati ottenuti nel precedente anno fiscale, anticipando sommariamente le strategie future dell’azienda. Come evidenziato da Satya Nadella, nella sua lettera ai dipendenti, Microsoft focalizzerà l’attenzione sulla produttività e sulle piattaforme. Kevin Turner, Chief Operating Officer, ha chiarito maggiormente il concetto, parlando di sistemi operativi e applicazioni.

Ovviamente il punto di partenza rimane la suite Office con le sue applicazioni, ma nella categoria “produttività” rientrano anche i servizi, come OneDrive, Bing, Outlook.com, Xbox Music, Skype e Office Mobile. Sebbene la migliore esperienza d’uso si ottenga su Windows, l’obiettivo di Microsoft è portare le stesse applicazioni e gli stessi servizi su tutte le piattaforme, dando la priorità ai sistemi operativi mobile iOS e Android, come dimostra il lancio di Office per iPad.

La strategia futura dell’azienda di Redmond prevede dunque l’incremento del market share. Oggi il 90% dei PC esegue Windows ma, se si considerano tutti i dispositivi, la percentuale crolla al 14%, nonostante il successo di Windows Phone in 14 paesi e le vendite del Lumia 520.

Il dirigente Microsoft ha parlato brevemente anche della “prossima versione di Windows”, senza fare riferimento al suo nome in codice (Threshold) o all’ipotetico nome commerciale (Windows 9). Il futuro sistema operativo è ancora in fase alpha, ma per il suo sviluppo verranno considerati tutti i feedback, sia degli utenti consumer che delle aziende.

Turner ha infine annunciato che, entro fine anno, saranno in vendita notebook economici di Acer e Toshiba (249 dollari), basati su Windows 8.1 with Bing, e tablet low cost (99 dollari) con display compreso tra 7 e 9 pollici, per i quali è stato eliminato il costo della licenza di Windows 8.1.