QR code per la pagina originale

Microsoft, addio ai telefoni Nokia Asha e S40

Microsoft smetterà di realizzare i telefoni base (feature phone) di Nokia, gli Asha e S40, così da concentrarsi solo ed esclusivamente su Windows Phone.

,

Microsoft ha già annunciato di voler dire addio agli sforzi di Nokia nel mondo Android, e smetterà anche di realizzare e sostenere i feature phone della linea Asha e S40, nel tentativo di spingere unicamente Windows Phone. Lo ha reso noto Jo Harlow, che dirige il business dei telefoni sotto la divisione Device, con una nota inviata ai dipendenti in seguito alla grande ristrutturazione aziendale che vedrà il licenziamento di ben 18 mila dipendenti entro il prossimo anno.

Lo sviluppo e gli investimenti per i Nokia Asha, Series 40 e Nokia X si sposteranno a quella che viene descritta come una «modalità di manutenzione», e i servizi creati e supporto di tali dispositivi chiuderanno nei prossimi 18 mesi. Jo Harlow sottolinea che «questo significa che non ci saranno nuove funzionalità o aggiornamenti di servizi su qualsiasi piattaforma mobile per i telefoni come risultato di questi piani».

La notizia desta curiosità perché sono proprio i feature phone, ovvero i telefoni economici con funzionalità base, ad aver reso Nokia la leader assoluta del mercato per oltre un decennio, posizione che ha dovuto cedere poi alle concorrenti a causa del rapido successo degli smartphone. Microsoft cercherà di attirare l’utenza Symbian e di portarla a Windows Phone: «considerando che l’obiettivo di Nokia è stato quello di realizzare hardware di successo, deliziare i nostri consumatori con le piattaforme, servizi e applicazioni Microsoft attraverso il nostro hardware è il nostro obiettivo in Microsof», ha dichiarato Harlow.

Dal prossimo futuro la maggior parte dei dispositivi di fascia bassa e alta in arrivo da Microsoft eseguirà dunque unicamente i software e i servizi dell’azienda, non più quelli di Nokia; peraltro, accanto ai tagli sul fronte dei feature phone, la compagnia statunitense sta anche progettando di offrire Nokia MixRadio come un servizio di terze parti. La divisione Device sta progettando di «spostare il focus dei nostri sforzi ingegneristici verso i nuovi prodotti di punta che giungeranno con la prossima versione di Windows e Windows Phone», dunque è al momento molto probabile che l’anno prossimo si assisterà all’arrivo di numerosi smartphone di punta basati su Threshold. «Per guidare il successo nel breve termine, intendiamo concentrare la nostra strategia sul mercato di fascia alta con il Lumia 930, il Lumia 1520 e altri prodotti high-end che annunceremo molto presto».

Fonte: The Verge • Via: ZD Net • Notizie su: ,