QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Note 4 con sensore per raggi UV?

Il Samsung Galaxy Note 4 dovrebbe essere il primo telefono al mondo a integrare un sensore di raggi ultravioletti (UV), che aiuterà a proteggersi dal sole.

,

Il Samsung Galaxy Note 4 potrebbe suggerire all’utente quando è l’ora di proteggere la propria pelle con una crema solare: secondo nuove indiscrezioni riportate da Sam Mobile, la casa produttrice avrebbe infatti scelto di introdurre nel phablet un nuovo sensore di raggi ultravioletti (UV), che funzionerà in abbinamento all’app S Health.

Si apprende che il nuovo sensore consentirà al Galaxy Note 4 di determinare quando l’indice UV raggiunge dei potenziali livelli nocivi per la salute dell’utente e dunque offrirà dei consigli utili a proteggersi. La funzionalità dovrebbe esser integrata nella oramai popolare app S Health, ma la lettura dei raggi ultravioletti non avverrebbe automaticamente, infatti pare che si dovrà tenere il telefono a «un angolo di oltre 60 gradi verso il sole contro la parte posteriore del sensore». Non è tuttavia ancora chiaro dove l’azienda sudcoreana avrebbe deciso di integrare il sensore UV, ma dovrebbe esser abbinato al cardiofrequenzimetro già visto nel Samsung Galaxy S5.

Sulla base della lettura dei raggi UV, il prossimo phablet targato Samsung dovrebbe riuscire a valutare il grado di minaccia per l’utente – da basso a estremo – e offrire di conseguenza dei consigli pratici sulle modalità con le quali sarà possibile proteggersi. Ad esempio, in alcuni casi suggerirà semplicemente di indossare degli occhiali da sole, in altri di applicare una protezione solare e in altri ancora – in quelli più estremi – di non uscire di casa durante alcune ore della giornata. Ma non solo.

Con tale mossa, Samsung andrebbe a rafforzare ulteriormente la propria offerta in ambito salute e fitness, con una feature indubbiamente nuova e finora mai integrata in nessuna delle proposte concorrenti. Il Samsung Galaxy Note 4 dovrebbe infatti essere il primo smartphone al mondo a fornire una caratteristica di questo genere, che aiuterà gli utenti a meglio proteggersi dai danni alla pelle, dall’invecchiamento precoce e a ridurre i rischi di ammalarsi di cancro alla pelle. Si ricorda che la presentazione ufficiale del dispositivo è attesa per l’IFA 2014, atteso evento a sfondo tecnologico in programma a Berlino per il mese di settembre.

Fonte: Sam Mobile • Via: Android Authority • Immagine: Shutterstock • Notizie su: