QR code per la pagina originale

Babbel aiuta gli italiani in vacanza

Babbel propone nuovi corsi tematici dedicati alle vacanze, accessibili tramite browser o app per iOS e Android, con vari livelli di difficoltà.

,

Molti italiani preferiscono trascorrere le vacanze all’estero, ma quando si trovano nel paese straniero scoprono che l’inglese scolastico non è sufficiente nemmeno per chiedere una semplice informazione. Per aiutare i viaggiatori nell’apprendimento di una lingua, Babbel ha creato diversi corsi tematici per le vacanze, tra cui quelli dedicati al cibo, disponibili in 13 lingue con diversi livelli di difficoltà.

Uno degli errori più frequenti è, ad esempio, ordinare un piatto italiano all’estero, con la speranza di ritrovare gli stessi ingredienti e sapori, ai quali siamo abituati da sempre. Molto spesso, la qualità del piatto è scadente, quindi è preferibile imparare una lingua straniera per riuscire a decifrare correttamente i menu e ordinare un piatto tipico locale. Babbel offre, ad esempio, i corsi “Cucina francese” e “Specialità messicane”. I corsi si possono seguire direttamente sul computer di casa, ma anche da tablet o smartphone.

Gli utenti hanno a disposizione oltre 7.000 ore di materiale didattico per esercitarsi, in base al proprio livello di conoscenze, attraverso esercizi di scrittura, ripasso vocaboli e conversazione. Oltre ai corsi “culinari”, ci sono corsi di grammatica, sullo sport, sui sentimenti, sul mondo del lavoro, della musica, ecc. Le applicazioni per iOS e Android contengono tutto il materiale didattico e si possono utilizzare anche offline. Le app gratuite di ripasso vocaboli sono invece disponibili per Windows 8, Windows Phone 8 e Kindle Fire.

Dai risultati di una ricerca effettuata dall’azienda e relativa all’apprendimento online delle lingue, è emerso che la maggior parte degli italiani studia con un ritmo fisso, a differenza dei tedeschi che dichiarano di studiare senza un programma, quando hanno il tempo e la voglia di farlo. In particolare, il 55% dei partecipanti al sondaggio usa Babbel dalle 2 alle 5 volte alla settimana, mentre il 19% si esercita tutti i giorni.

Gli uomini scelgono di studiare una nuova lingua prevalentemente per motivi di lavoro o per cercarne uno, mentre le donne per motivi familiari, ad esempio per comunicare meglio con parenti stranieri. Le donne italiane superano gli uomini per numero di iscrizioni per tutte le lingue, fatta eccezione per il tedesco dove la maggioranza degli studenti sono uomini. In generale, per gli utenti italiani sono tre i motivi principali per imparare una nuova lingua:

  • Possibilità di comunicare meglio quando si è in viaggio (28%)
  • Trovare lavoro o migliorare la propria posizione attuale (18%)
  • Voglia di mantenersi in forma mentalmente, soprattutto per gli utenti over 50 (18%)

Notizie su: