QR code per la pagina originale

Lenovo mostra i suoi anti-Google Glass

Lenovo mostra il prototipo dei suoi occhiali smart: somigliano molto ai Google Glass ma hanno in aggiunta una batteria integrata sotto forma di collana.

,

Che Lenovo fosse interessata a produrre degli smart glass lo si era già appreso tramite un brevetto, e ora ne giunge conferma: la compagnia ha infatti utilizzato un evento a Pechino per mostrare un prototipo di occhiali intelligenti che somigliano molto ai Google Glass. Il progetto fa parte di un nuovo programma volto ad attirare sviluppatori e produttori di hardware che possano aiutare l’azienda a conquistare il settore degli indossabili.

Maggiori dettagli su tale dispositivo saranno annunciati nel mese di ottobre, ma intanto il prototipo mostrato da Lenovo appare esteticamente quasi identico ai Google Glass, il peculiare prodotto a realtà aumentata di Google che per breve tempo è apparso anche in Italia. Ciò che differenzia la proposta Lenovo da quella concorrente è principalmente la batteria, integrata sotto forma di una collana: tale scelta probabilmente aumenterà l’autonomia d’uso, ma dall’altra parte renderà il dispositivo ancora più visibile e bizzarro.

Lenovo Smart Glass, il prototipo

È probabile che vi siano altre differenze nell’hardware e nel software rispetto alla proposta targata Google, ma la compagnia cinese non ha per ora voluto condividere ulteriori dettagli, promettendo di svelare tutte le dovute informazioni nel mese di ottobre. Dopo aver conquistato il segmento dei computer portatili e desktop, Lenovo spera di espandersi in nuovi settori come quello degli indossabili e l’Internet delle Cose.

Il gruppo ha infatti diversi progetti ambiziosi per l’anno in corso, tra cui questi occhiali smart di cui ancora non si conosce il nome. In realtà, i primi occhiali intelligenti di Lenovo saranno rilasciati nel mese di agosto o a settembre come parte del suo nuovo programma NBD: l’hardware è prodotto negli Stati Uniti dal partner Vuzix, è denominato M100, sarà co-branded e venduto inizialmente in tutta la Cina come un dispositivo progettato per l’utenza business. Alimentato dal sistema operativo Android 4.0.4 e basato su un processore dual core da 1 GHz, i Vuzix M100 saranno in vendita a un prezzo di 8000 yuan, ovvero circa 1300 dollari al cambio odierno.

Lenovo vuole dunque introdurre nuove categorie di prodotti dapprima in Cina, ma cercherà di espandere successivamente la propria presenza anche negli altri mercati. Bisognerà vedere se i suoi veri e propri anti-Google Glass giungeranno anche in Europa, ma per esserne certi bisognerà attendere l’autunno.