QR code per la pagina originale

Sharks Cove, il Raspberry Pi di Microsoft

Iniziata la vendita della development board progettata da Microsoft insieme ad Intel. La scheda permette di scrivere software e driver per piattaforme SoC.

,

Microsoft ha annunciato la disponibilità in pre-ordine di Sharks Cove, una development board compatibile con Windows, progettata per aiutare gli sviluppatori nella scrittura e nella certificazione di software e driver per piattaforme SoC, come tablet e smartphone. La scheda può essere acquistata online sul sito di Mouser Electronics a 299 dollari (239,20 euro). Il prezzo include anche il costo della licenza di Windows 8.1.

Sharks Cove aveva fatto la sua prima apparizione durante la conferenza Build di inizio aprile. In quell’occasione, Microsoft aveva sottolineato che la piattaforma Windows permette di realizzare applicazioni per qualsiasi dispositivo. Lo sviluppo di driver per smartphone, tablet e altri device che integrano SoC è reso più complicato dall’assenza di connettori standard e del supporto per il plug and play. Inoltre, questi sistemi sono spesso protetti da un secure boot che impedisce lo sviluppo e il testing dei driver di terze parti.

La development board progettata da Microsoft, in collaborazione con Intel e CircuitCo, rappresenta invece la soluzione ideale per la scrittura di driver e software compatibili con Windows. Sharks Cove è una scheda di forma rettangolare (circa 10×15 centimetri) sulla quale sono stati integrati un processore quad core Intel Atom Z3735G a 1,33 GHz, 1 GB di RAM DDR3L, 16 GB di memoria flash eMMC e uno slot microSD.

Sharks Cove

Sharks Cove

La scheda permette di collegare una grande varietà di periferiche e componenti embedded, in quanto non presenti porte USB per mouse e tastiere esterne, HDMI per display, connettori GPIO, I2C, I2S, SDIO, UART, fotocamera, touchscreen, sensori e alimentazione. La dotazione hardware comprende anche l’audio Realtek ALC5640, ingresso microfono e uscita speaker, mentre la connettività è garantita da Ethernet o WiFi mediante USB. Non mancano infine i pulsanti per power, volume up, volume down, home screen e rotation lock.

Lo sviluppatore può usare il Windows Driver Kit 8.1 insieme a Visual Studio Express 2013 per Windows Desktop, oppure il più completo Visual Studio 2013 Ultimate. È comunque possibile usare Sharks Cove come development board anche per Android, in quanto il sistema operativo Google supporta i processori Atom. Il sito web dedicato alla scheda è SharksCove.org.