QR code per la pagina originale

Lo smartwatch di HP, by Michael Bastian

Anche HP avrà il suo smartwatch: il design è stato affidato a Michael Bastian e sarà compatibile sia con i dispositivi Android che con quelli iOS.

,

Anche HP è intenzionata a fare il suo debutto nel sempre più affollato mercato degli smartwatch, insieme ad aziende come LG, Samsung e Motorola. Il dispositivo indossabile dell’azienda di Palo Alto cercherà di distinguersi dalla concorrenza non solo per le funzionalità integrate, ma anche per il suo stile, che a quanto emerge dalle prime informazioni sarà in grado di strizzare l’occhio a chi cerca un orologio hi-tech elegante.

La progettazione è infatti stata affidata a Michael Bastian, designer americano già al lavoro in passato con brand come Gant per la produzione di abbigliamento e accessori destinati ad un pubblico maschile. A quanto pare non si tratterà di un device basato sul sistema operativo Android Wear, come invece sono i modelli G Watch, Gear Live e Moto 360. L’intenzione è quella di lanciare uno smartwatch compatibile sia con Android che con iOS, dunque adatto anche con chi è solito utilizzare uno smartphone della mela morsicata. Nessuna informazione invece, almeno per il momento, per quanto riguarda il prezzo di vendita, che stando alle premesse potrebbe comunque essere più alto rispetto alle alternative già presenti sul mercato.

Ecco come sarà lo smartwatch di HP, il cui design è stato affidato all'americano Michael Bastian

Ecco come sarà lo smartwatch di HP, il cui design è stato affidato all’americano Michael Bastian (immagine: Engadget).

Si parla di un display circolare, una cassa da 44 mm realizzata in acciaio inossidabile e tre cinturini diversi tra cui scegliere: caucciù nero, pelle marrone o nylon verde, oltre ad un’edizione limitata nella colorazione nera. Il lancio sarebbe già stato fissato per il prossimo autunno, mentre per quanto riguarda le funzionalità incluse l’orologio sarà in grado di mostrare le notifiche provenienti dallo smartphone e relative a chiamate, messaggi testuali o email, oltre a pulsanti utili per controllare la riproduzione dei contenuti musicali e interagire con applicazioni realizzate ad hoc.