QR code per la pagina originale

Lavezzi, galeotto fu il tweet

Il selfie dell'anno è un selfie involontario, sfuggito dal controllo e sicuramente compromettente: protagonisti Ezequiel Lavezzi e la fidanzata Yanina.

,

Anche il “pocho” Lavezzi cade nella trappola di Twitter. Uno scatto scomposto, un upload da evitare, la frittata pronta in pochi minuti, quindi una valanga di retweet a rendere irrimediabile l’errore. Lo scatto è sotto gli occhi di tutti. Anzi, gli scatti: Lavezzi in dolce compagnia, con calde effusioni in una serata di divertimento, ma con qualche esagerazione di troppo. La situazione sfugge di mano quando alcuni scatti privati diventano la galleria di selfie dell’anno, oltrepassando quella soglia che il comune pudore vorrebbe arginare.

Le ipotesi del cracking, così come successo in passato già a Scarlett Johansson, andranno di pari passo con quelle dell’errore (dovuto magari a un bicchiere di troppo, o ad un eccessivo entusiasmo, nonché ad un improvvido click), ma la causa interesserà soltanto i due protagonisti della vicenda: Ezequiel “el pocho” Lavezzi (ex calciatore del Napoli, oggi in forze al Paris Saint-Germain) e la bella fidanzata Yanina Screpante. Le conseguenze invece stanno interessando migliaia di curiosi che, a colpi di retweet, stanno disseminando Twitter – ma non solo – di immagini compromettenti relativi alla serata bollente dei due fidanzati.

Il misfatto è la conseguenza di una compresenza di ingredienti che andrebbe evitata: un calciatore famoso, una serata di passione, uno smartphone e un account Twitter. Nel momento in cui tutto ciò si ritrova nello stesso luogo, nelle stesse mani, e magari fuori dal controllo di una mente sufficientemente lucida, succede quel che non dovrebbe accadere: due scatti “passionali” e uno censurabile, che non riporteremo ma che Twitter non sembra al momento censurare in alcun modo.

Il calciomercato passa in secondo piano per qualche ora ed il “Pocho” diventa così involontario protagonista dell’estate (dopo che il mondiale è sfumato in finale contro la Germania). Difficile ora agire nel nome del diritto all’oblio: i link da censurare sarebbero troppi, evidenziando anche in questo caso come essere “dimenticati” in rete è oltremodo difficile, se non impossibile, dopo cadute di questo calibro. Nessun commento ufficiale, al momento, dall’account del Pocho sul social network.

Se non altro Twitter regala anche in questo caso un sorriso, forte della carica ironica che l’utenza riesce sempre a stemperare a colpi di fotomontaggi: il meme di Ashley Cole, giocatore della Roma che ha fatto una stranissima foto di gruppo discostandosi dal resto della squadra, trova modo di estendersi anche al caso Lavezzi, con un accostamento che aggiunge al selfie dell’anno anche una delle foto ironiche più riuscite dell’estate:

Notizie su: