QR code per la pagina originale

Yahoo Mail contiene tutto quanto

La nuova applicazione Yahoo Mail per iOS e Android porta le applicazioni migliori dentro il servizio, per un'esperienza in continuità.

,

C’è una rivoluzione in atto in Yahoo, e riguarda il contesto mobile. Su ogni device, la società condotta da Marissa Mayer vuole e deve essere una mobile first company. Da qui gli ulteriori sforzi per fare del suo asset principale, il servizio di Mail, il perno sul quale far ruotare tutte le sue applicazioni di maggiore successo e quelle nuove: dallo sport, alla finanza, da Flickr, alle notizie, Yahoo Mail per iPhone, iPad e Android è l’applicazione frutto del lavoro del team mobile, passato da 100 a 500 persone in un anno e mezzo.

La Yahoo Mail application è progettata puntando sulla semplicità e sulla personalizzazione. Fornisce agli utenti l’accesso a molti servizi di Yahoo in un unico click. Aprendo la nuova Mail, è possibile infatti visualizzare nella inbox un nuovo pannello con le icone per la ricerca, il meteo, finanza, sport, Flickr e News. Yahoo Mail diventa il punto in cui tutte le notizie, le informazioni e le comunicazioni si fondono per un’esperienza mobile sempre più integrata.
Cliccando sull’icona “Oggi” si trova uno snapshot delle informazioni che più interessano, soggetti alle ricerche più frequenti, dal meteo locale alle ultime quotazioni di borsa e ai risultati sportivi della squadra del cuore, del campionato che si segue. Attraverso i dispositivi, è sufficiente scorrere verso sinistra o verso destra o toccare l’icona corrispondente nell’angolo in alto a destra dello schermo per muoversi rapidamente fra la casella di posta, il feed di notizie e la sezione.
In pratica, Mail contiene uno streaming delle applicazioni mobili.

Un esempio di servizio mail unificato su un iPad: da Yahoo Mail è possibile anche seguire in temporeale i risultati sportivi, o i titoli delle azioni.

Un esempio di servizio mail unificato su un iPad: da Yahoo Mail è possibile anche seguire in temporeale i risultati sportivi, o i titoli delle azioni.

Il team di Yahoo

Il più recente briefing, tenuto da Alex Diaz, vice presidente del Product Management di Yahoo, ha evidenziato i numeri e le prospettive del team mobile dell’azienda: con 450 milioni di utenti mensili attivi di telefonia mobile, una crescita del 36% annuo e del 79% del tempo medio speso dall’utente, i dispositivi mobili sono il focus indispensabile, in particolare proprio nell’area EMEA (riguarda anche l’Italia). Yahoo ha infatti creato un Hub stabile a Londra per lo sviluppo delle applicazioni, dove è stata realizzata, ad esempio, Fantasy, e dove è nata Summly, poi acquisita.

Nell’area euro-mediorientale Yahoo ha investito in giovani ingegneri e sviluppatori provenienti non solo dal Regno Unito ma anche dalla Spagna, da Amman in Giordania e in Israele c’è un team specifico di innovazione del prodotto. Su questo settore, Yahoo sta lavorando per il posizionamento in questa area del mondo:

Stiamo lavorando duramente per internazionalizzare le esperienze che abbiamo lanciato negli Stati Uniti nel 2013. Abbiamo imparato molto e non vediamo l’ora di portare questi prodotti in Europa. Quindi il 2014 sarà un anno molto incentrato sulla distribuzione delle applicazioni Yahoo in tutta l’area EMEA attraverso Android e iOS.

Intervista a Russ Smith

Yahoo sta cercando dunque di portare in Europa tutto quanto è andato bene negli Usa e in Brasile, soprattutto nell’ambiente della mobilità. Ne parla con Webnews Russ Smith, product manager e mobile communications, che si è occupato in particolare delle applicazioni appena aggiornate per iOS e Android.

Sembra di capire che Yahoo abbia messo in campo una sforzo supplementare per ottenere l’integrazione della posta elettronica nella esperienza mobile…

La posta elettronica è una delle abitudini quotidiane più popolari, ma sappiamo che molti utenti Yahoo sono anche gli utenti regolari di altre applicazioni, come l’applicazione Yahoo Meteo, Yahoo News Digest, Yahoo Sport, Yahoo Finance, e altro ancora. Con lo sviluppo di un’applicazione che si collega ai nostri utenti e alle loro email stiamo centralizzando gran parte delle informazioni che già cercano durante il giorno. Con la nuova Yahoo Mail gli utenti non devono navigare attraverso varie applicazioni e possono godere di un’esperienza senza soluzione di continuità.

Gli utenti possono personalizzare il layout dei contenuti?

Il contenuto della sezione Oggi può essere personalizzato. Il modulo Meteo si basa sulla posizione, il modulo di sport si basa sui temi selezionati in Yahoo Sport e il modulo Finance può visualizzare i titoli che si seguono su Yahoo Finance. Funziona così.

Potremmo dire che Yahoo sta lavorando per creare una “must have application” nei telefonini?

Vogliamo dare ai nostri utenti un’esperienza che permetta loro di realizzare di più in un periodo di tempo limitato. La nuova applicazione Mail porta vantaggio alle persone che sono alla ricerca di una esperienza senza soluzione di continuità che integra le comunicazioni, notizie, altre informazioni.

Quanto lavoro ci è voluto per sviluppare questa nuova applicazione e quanto tempo?

Non posso condividere questo tipo di informazioni, ma posso dire che la nostra squadra mail mobile ha investito notevoli risorse nello sviluppo.

Ci sarà una versione per Windows Phone? O resta l’esclusione?

Rivediamo costantemente i nostri prodotti ed esperienze. A volte, anche per questo, dobbiamo prendere decisioni difficili, come quando il 31 marzo dell’anno scorso abbiamo rimosso l’app Yahoo Mail per Windows 8 sia desktop che tablet. Naturalmente gli utenti di Windows 8 possono continuare ad accedere al proprio account attraverso i loro browser.

Ci si può attendere nuovi lanci? Questa nuova applicazione raccoglie tutti i contenuti e servizi sui quali scommettete, ma nelle ultime settimane si è anche fatta molta pulizia: Bookmark, Xobni …

Ci sono già in cantiere altre novità, ma non subito. A proposito della pulizia, vale quanto detto prima: a volte dobbiamo prendere decisioni difficili e arrestare prodotti o funzionalità che non aggiungono valore. Il cambiamento può essere traumatico, ma alla fine crediamo che così siamo in grado di spendere più energia nello sviluppo di applicazioni in grado di migliorare l’esperienza complessiva.

Fonte: Webnews • Notizie su: , ,