QR code per la pagina originale

Gamescom 2014: la conferenza di Microsoft

Un riassunto delle novità presentate da Microsoft in occasione della conferenza andata in scena all'evento Gamescom 2014: molte sono destinate a Xbox One.

,

La conferenza di Microsoft all’evento Gamescom 2014 è appena andata in scena e le novità non sono mancate. Tra annunci relativi ai progetti in cantiere, nuovo materiale e bundle destinati al mercato emerge chiaro l’obiettivo di puntare con decisione su Xbox One, in modo da spingere la console next-gen dopo il considerevole taglio di prezzo praticato nei mesi scorsi. Ecco un riassunto di quanto svelato dal gruppo di Redmond sul palco della kermesse tedesca.

Come prima cosa è stato mostrato un nuovo trailer dedicato ad Assassin’s Creed Unity, intitolato “Paris Horizon”. Il video, allegato in streaming di seguito, permette di dare uno sguardo in anteprima ad alcune delle ambientazioni che sarà possibile visitare all’interno del titolo, nei panni del protagonista Arno. Dalle immagini emerge la cura riposta dal team di sviluppo nella ricostruzione dei più piccoli dettagli di ogni edificio, sia all’interno che all’esterno, consentita dalla tecnologia del motore Anvil, che sfrutterà al meglio le potenzialità hardware delle piattaforme di nuova generazione. L’uscita è fissata per il 28 ottobre 2014.

In seguito Phil Spencer ha annunciato l’arrivo di un bundle che metterà a disposizione Xbox One e FIFA 15 al prezzo di 399,99 euro. Restando in tema, le due console di casa Microsoft potranno contare sulla presenza di leggende (calciatori storici del passato) esclusive per la modalità Ultimate Team.

Dopo una carrellata di informazioni sulle produzioni indipendenti in arrivo nel prossimo periodo è il turno di The Escapist, titolo sviluppato dalla software house Team 17, ai più nota per il suo impegno in passato sulla serie Worms. È poi il turno di Glen Schofield, CEO di Sledgehammer Games, salito sul palco per parlare di Call of Duty: Advanced Warfare. A lui spetta il compito di confermare che i DLC per il nuovo sparatutto arriveranno prima sulle piattaforme Xbox. Nell’occasione si è parlato anche del comparto multiplayer offerto dal titolo FPS, mostrato ieri per la prima volta. Il gioco uscirà il 4 novembre, accompagnato da un altro budle con Xbox One da 1 TB con scocca personalizzata, controller a tema e cuffie, il tutto per 499 euro.

2K Games e Turtle Rock Studios annunciano invece che la open beta di Evolve sarà un’altra esclusiva Xbox One, così come alcuni DLC disponibili all’uscita, nel febbraio 2015.

Sul palco è poi il turno di Crystal Dynamics, che tramite Darrell Gallagher fornisce nuovi dettagli su Rise of the Tomb Raider. La prossima avventura di Lara Croft uscirà solo sulla next-gen di Microsoft, a fine 2015.

C’è posto anche per Quantum Break, uno dei titoli più attesi per la piattaforma fin dal suo annuncio, realizzato dal team Remedy Entertainment. Il direttore creativo Sam Lake mostra un primo filmato di gameplay, che mette in luce la possibilità di piegare il continuum spazio-temporale per cavarsela nelle situazioni critiche.

Conferme per la fase open beta di Fable Legends, che prenderà il via il 16 ottobre.

ScreamRide è invece la nuova IP del team britannico Frontier Developments, una sorta di simulatore che permette di creare montagne russe di ogni tipo.

Agli amanti delle corse automobilistiche farà piacere sapere che in Forza Motorsport 5 sarà presente la Formula E, ovvero il campionato delle quattro ruote spinte da motori elettrici. Sempre Turn 10 Studios conferma poi l’uscita di Forza Horizon 2 per il 30 settembre.

Ennesimo bundle, questa volta per Sunset Overdrive, al debutto il 31 ottobre al prezzo di 399,99 euro. In questo caso la scocca della console sarà bianca.

L’ultima azienda a salire sul palco è 343 Industries, che dopo aver parlato della Master Chief Collection mostra una breve anteprima della beta multigiocatore di Halo 5: Guardians, che includerà sette mappe e tre modalità. L’inizio è fissato per il 29 dicembre e durerà in tutto tre settimane, fino al 18 gennaio 2015.