QR code per la pagina originale

Google prepara YouTube for Kids

Una suite di strumenti e una dashboard consentiranno ai genitori di creare un account per i propri figli e di controllare le loro attività online.

,

Google avrebbe trovato un modo legale per eludere il vincolo dell’età imposto dalla normativa statunitense. Secondo il sito The Information, l’azienda di Mountain View ha iniziato lo sviluppo di un insieme di tool che dovrebbe consentire ai bambini di usare i suoi servizi con il permesso dei genitori. Una dashboard permetterà di controllare le attività online dei figli e verrà creata una versione di YouTube adatta ai minori.

Circa tre anni fa, Google aveva pubblicato un bellissimo video (Dear Sophie) per pubblicizzare il browser Chrome. Un padre aveva aperto un account Gmail a nome della figlia per creare un archivio di foto e video sulla sua vita. In realtà, ciò non è possibile. Il Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA) impone specifici vincoli ai gestori dei siti web, tra cui quello di chiedere il consenso dei genitori. Yahoo, ad esempio, chiede di inserire gli estremi della carta di credito per addebitare una somma di 50 centesimi. Senza il consenso, gli account verranno chiusi anche senza preavviso, come già successo in passato.

È ovviamente possibile creare un account, inserendo dati anagrafici falsi, ma in futuro Google potrebbe attivare controlli più severi. La verifica dell’età è presente solo se l’account viene aperto sul web da un computer desktop. Se verrà implementato il controllo parentale, è probabile che la funzione verrà inclusa anche sui dispositivi Android. La strategia di Google è quella di espandere il numero di utenti, senza violare la legge. I tool permetteranno ai bambini di accedere ad un versione “filtrata” dei servizi, sotto il controllo dei genitori.

Ovviamente, Google dovrà specificare chiaramente se e come le informazioni personali dei giovani utenti verranno raccolte e condivise con gli inserzionisti pubblicitari.