QR code per la pagina originale

Opera Mini, browser predefinito sul Nokia 130

Opera Mini sostituirà Nokia Xpress sui feature phone Asha, Serie 40 e Serie 30+. Il browser verrà preinstallato sui nuovi dispositivi.

,

Opera Software ha annunciato la sottoscrizione di un accordo di licenza con Microsoft, in base al quale Opera Mini diventa il browser predefinito dei cellulari Nokia Asha, Serie 30+ e Serie 40. Come è noto, l’azienda di Redmond ha deciso di interrompere la produzione dei feature phone Asha e S40, mentre continuerà il supporto per la Serie 30+, come testimoniato dal recente Nokia 130. Opera Mini verrà preinstallato sui nuovi prodotti, mentre gli utenti che usano l’attuale browser (Xpress) saranno incoraggiati all’upgrade.

Opera Mini è uno dei browser più popolari con circa 250 milioni di utenti in tutto il mondo, 100 milioni dei quali usano smartphone Android. La sua principale caratteristica è rappresentata dalla tecnologia di compressione che permette di ridurre il consumo del traffico dati. Quando l’utente apre un sito con Opera Mini, i contenuti vengono prima elaborati dai proxy server della software house norvegese, che comprimono le pagine e quindi inviano al cellulare una loro versione ottimizzata per dispositivi di fascia bassa. Questa operazione incrementa anche la velocità di trasferimento da due a tre volte.

I feature phone di Microsoft con display a bassa risoluzione, come il Nokia 130 (160×128 pixel), beneficeranno inoltre della modalità Small-Screen Rendering (SSR). Il formato delle pagine web viene modificato per mostrare i contenuti in un singola colonna che può essere visualizzata con uno scrolling verticale.

Opera Mini è quindi la scelta ottimale per gli utenti che risiedono nei paesi emergenti, dove non sono disponibili reti mobile ad alta velocità. Si tratta in pratica delle aree geografiche in cui Microsoft venderà i suoi feature phone.

Notizie su: