QR code per la pagina originale

Skype e le notifiche multiple, problema risolto

Microsoft ha risolto finalmente l'annoso e fastidioso problema delle notifiche chat. Ora verranno inviate solo sul dispositivo usato per la conversazione.

,

Skype ha annunciato una nuova funzionalità, denominata active endpoint, progettata per inviare le notifiche solo al dispositivo che l’utente sta usando in un determinato momento. Ciò significa che la ricezione di un messaggio non verrà notificata sullo smartphone e sul tablet se ci si trova davanti al computer. Si tratta di una novità che verrà sicuramente apprezzata da coloro che usano il client VoIP su diversi dispositivi. È necessario però installare l’ultima versione dell’applicazione.

Per sottolineare l’importanza della funzionalità, Microsoft ha usato la frase “il passo successivo del nostro viaggio per offrire la migliore esperienza possibile su tutti i dispositivi”. In precedenza, infatti, l’azienda di Redmond aveva risolto un altro problema, ovvero la sincronizzazione dei messaggi letti tra multipli device. Il sistema delle notifiche è diventato ora più smart, in quanto Skype può rilevare il dispositivo che l’utente sta usando. Se è stato effettuato il login su smartphone, tablet e notebook, ma l’attuale conversazione avviene sul tablet, il client VoIP recapiterà le notifiche chat solo sul tablet. Tutti gli altri device rimarranno in silenzio.

Quando l’utente termina la sessione di chat sul tablet, Skype invierà le notifiche su tutti i dispositivi. Se si risponde dallo smartphone, il tablet e il notebook rimarranno in silenzio. È quindi possibile riprendere la conversazione dal punto in cui era stata interrotta. Le notifiche relative alle chiamate saranno ancora inviate a tutti i device per consentire di rispondere indifferentemente da tablet, smartphone e computer.

La funzionalità active endpoint verrà attivata gradualmente nel corso delle prossime settimane. Microsoft consiglia quindi di aggiornare al più presto il client VoIP.

Fonte: Skype • Notizie su: ,