QR code per la pagina originale

Google rilascia Slides per iPhone e iPad

Google Slides permette di creare presentazioni direttamente su iPhone e iPad. L'app supporta anche l'editing dei file creati con PowerPoint.

,

Google ha annunciato la disponibilità dell’app Slides per iOS, completando così la mini suite che comprende anche Docs e Sheets, rilasciati a fine aprile. Documenti, Fogli e Presentazioni, i corrispondenti nomi italiani dei tre software, permettono di modificare i file Word, Excel e PowerPoint. L’obiettivo dell’azienda di Mountain View è chiaro: ostacolare Office. La versione della suite Microsoft per iPad ha ottenuto un grande successo, fin dal suo esordio.

Microsoft Office domina da anni il mercato delle suite di produttività, ma la maggior parte dei profitti deriva dalle versioni desktop. In ambito mobile non esiste ancora un vincitore assoluto, quindi Google tenta di conquistare gli utenti offrendo tre app multi-piattaforma, compatibili con iOS, Android e Chromebook, ai quali si aggiungono gli analoghi servizi web integrati in Google Drive. Slides per iOS consente di creare e modificare le presentazioni da iPod, iPhone o iPad, condividere le presentazioni e collaborare con più persone contemporaneamente.

L’app salva automaticamente i contenuti durante la digitazione e permette di portare a termine il lavoro in qualsiasi momento, anche senza connessione Internet. Tutte le modifiche verranno sincronizzate quando si effettua la connessione e l’utente potrà continuare su qualsiasi dispositivo, dal punto in cui aveva interrotto l’editing delle slide.

La novità più importante, dal punto di vista dell’interoperabilità, è la possibilità di aprire, modificare e salvare file di Microsoft PowerPoint. Le app Docs e Sheets sono state aggiornate per supportare la modifica dei documenti Word e dei fogli di lavoro Excel. La collaborazione in real time tra più utenti richiede però la conversione dei file Office in file Docs, Sheets e Slides.

Fonte: Google • Notizie su: , ,