QR code per la pagina originale

eCommerce, siglata intesa a difesa dei consumatori

Siglato un protocollo tra il Consorzio Netcomm e le principali associazioni per tutelare i consumatori da eventuali controversie negli acquisti online

,

In Italia il settore dell’e-Commerce cresce con una certa continuità ed a riprova di questo fenomeno ci sono i dati del fatturato complessivo del settore che certificano come la crescita possa essere quantificata in un +20% all’anno negli ultimi anni per un contro valore di 13 miliardi di euro solo nell’anno 2014. Crescono anche gli utenti italiani che preferiscono l’online per effettuare i loro acquisti, che sono passati in tre anni da 9 a 16 milioni.

Si sta dunque assistendo ad un forte interesse delle imprese e dei consumatori, in particolare del Made in Italy e della grande distribuzione, che si sono rese conto delle grandi opportunità che il digitale può offrire in un momento in cui la crisi sta mettendo a dura prova i modelli di business e di vendita tradizionali. Crescita dunque che mostra come oggi le aziende italiane stiano scegliendo sempre di più una strategia commerciale multicanale nel vendere e proporsi al mercato. Ma con la crescita della maturità di questo settore in Italia, aumenta parallelamente anche l’esigenze degli acquirenti di ricevere un’adeguata informazione e tutela da parte delle imprese che operano online.

Proprio con questo fine nasce il protocollo per la risoluzione delle controversie, siglato tra il Consorzio Netcomm e le principali associazioni dei consumatori attive in Italia. Trattasi di uno strumento di conciliazione che si propone di evitare lungaggini e costi per i consumatori che dovessero avere una disputa per un danno o disagio arrecato con il loro venditore online, senza ricorrere alle ordinarie vie giudiziali, ma con lo scopo di difendere un loro diritto in modo rapido e efficace. Fra le firmatarie: ACU, Adoc, Adusbef, Altroconsumo, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa Del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori.

Inoltre, la creazione di questo organismo consente di anticipare quanto previsto dalla direttiva 2013/11/UE (di prossimo recepimento nel nostro Paese), che prevede l’istituzione, per l’appunto, di organismi di Conciliazione cui potranno rivolgersi i consumatori.

Grande soddisfazione di parte di Roberto Liscia, Presidente di Netcomm, per il risultato ottenuto.

Il protocollo che abbiamo siglato con le principali associazioni per tutelare i consumatori da eventuali controversie è di grande importanza per il settore dell’eCommerce. Come Consorzio, sentiamo di dover raddoppiare l’impegno verso i consumatori, che quotidianamente scelgono di acquistare online, e con questa iniziativa diamo un’ulteriore e concreta spinta ad azioni che negli anni abbiamo già varato.

Fonte: Netcomm • Immagine: BuoneNotizie • Notizie su: ,