QR code per la pagina originale

iPhone 6: il grande giorno

È finalmente giunto il grande giorno di iPhone 6: questa sera, dal palco di Cupertino, Apple presenterà al mondo la nuova generazione di melafonini.

,

Il grande giorno è arrivato: questa sera, alle 19 in Italia, Apple presenterà la nuova generazione degli iPhone 6. Una coppia di device che forse non sorprenderà gli appassionati attenti della mela morsicata, poiché negli ultimi mesi dei melafonini è stato mostrato davvero tutto, ma non è detto che Apple non abbia qualche asso nella manica da estrarre sul palco di Cupertino. O forse dal polsino, date le voci insistenti della presentazione congiunta di un iWatch.

La homepage Apple non esiste più fin dal primo mattino: il redirect porta l’utente immediatamente sulla pagina dell’evento live, un modo come un altro per sottolineare una volta di più quanta enfasi il gruppo di Cupertino voglia dare all’appuntamento. Cosa attendersi quindi da quello che è già stato definito come «uno degli eventi Apple più importanti di sempre»?.

Due versioni di iPhone

Gli iPhone 6, chiamati forse iPhone Air, rappresentano una vera e propria sfida per Apple. La società ha infatti deciso di abbandonare i rassicuranti lidi delle sue abitudini per sperimentare nuove modalità, a partire dagli schermi. Si dice addio ai 4 pollici, ormai da tempo ampiamente battuti dal mondo Android, e si propongono due versioni: una da 4,7 pollici, l’altra da 5,5. Un anno fa nessuno avrebbe mai scommesso sulla possibile entrata della Mela nell’universo dei phablet, anche perché Phil Schiller aveva lasciato intendere vi fossero poche chances. La filosofia dell’uso “con una mano sola”, poi, aveva convinto la dirigenza a rimanere fedele ai 4 pollici di iPhone 5S. I gusti degli utenti cambiano però più velocemente rispetto agli ideali di design, così Cupertino passa alla rincorsa: proporrà diagonali tipiche del robottino verde.

Le nuove forme di iPhone 6

Nuovo schermo significa anche nuovo design. Stando ai numerosissimi leak degli ultimi mesi, iPhone si assottiglierà ulteriormente e otterrà la promozione a una scocca unibody completamente in alluminio anodizzato, senza più gli inserti tipici in vetro. Cambia anche la superficie posteriore, con dei curiosi divisori in plastica che fungeranno sia da separatori per il segnale delle varie antenne – LTE, WiFi e Bluetooth – che da base d’appoggio del terminale. Base che si rende necessaria anche per proteggere la nuova fotocamera da 13 megapixel, leggermente sporgente rispetto alla scocca così da non intaccarne la sottigliezza. Si modificano poi i tasti funzione, ora tutti laterali compreso quello d’accensione, con un design incassato e allungato. Infine viene implementata una nuova protezione in vetro che, pur non essendo in cristallo di zaffiro, sarà super-resistente grazie a uno speciale processo di stratificazione.

L’Hardware di iPhone 6

Anche le componenti hardware riceveranno un corposo upgrade. Oltre ai già citati schermo e fotocamera, vi sarà la seconda generazione del lettore di impronte digitali Touch ID, quindi un processore A8 a 64 bit, 2 o più GB di RAM, la compatibilità con NFC e uno storage fino a 128 GB. Ad alimentare tutta questa incredibile potenza, una batteria dalla capacità raddoppiata rispetto alle precedenti generazioni e il nucleo pulsante di iOS 8.

L’incognita iWatch

L’evento di questa sera potrebbe però non concludersi con iPhone 6. Sebbene la disponibilità nei negozi sia prevista solo per fine anno, la Mela è pronta a portare sul palco del Flint Center for the Performing Arts di Cupertino – dove 30 anni fa Steve Jobs ha regalato al mondo il primo Macintosh – anche il suo iWatch. Poco è dato sapere sull’orologio intelligente: sarà probabilmente rettangolare, con uno schermo in cristallo di zaffiro e un nugolo di sensori biometrici, dalla frequenza cardiaca all’esposimetro per i raggi UV. Si vocifera già sia un prodotto particolarmente elegante da indossare, un’indiscrezione rafforzata dall’insolito invito di editor di moda e fashion blogger all’incontro sulla stampa. E spazio anche alla musica, con una misteriosa esibizione – forse degli U2 – su uno stage speciale costruito proprio per l’occasione. L’appuntamento è quindi fra poche ore, sia in diretta video sul sito ufficiale Apple che dalle pagine di Webnews, con aggiornamenti e approfondimenti in real time.

Per rimanere aggiornato sugli annunci di questa sera, segnati sul calendario l’evento!