QR code per la pagina originale

Destiny, cosa cambia con la prima patch

Disponibile la prima patch obbligatoria per Destiny, che migliora nettamente il gioco di Bungie, specialmente le armi, le classi e il multiplayer.

,

Destiny è adesso disponibile nei negozi in versione per Xbox One, PS4, Xbox 360 e PlayStation 3 e chiunque ne acquista un’unità è obbligato ad installare la prima patch, che porta il videogioco alla versione 1.0.1. Tantissime le migliorie e i bilanciamenti introdotti tramite l’aggiornamento, che vanno a influire nettamente sull’esperienza utente.

Tutti i giocatori sono tenuti a scaricare la patch 1.0.1 la prima volta che si avvia il gioco e l’elenco delle novità introdotte comprende diverse modifiche importanti, che riguardano principalmente le armi, il riequilibrio delle classi e migliorie alle mappe multiplayer competitive.

I fucili d’assalto saranno meno potenti, dato che l’ammontare dei danni effettuati, la precisione e la stabilità sono stati tutti ridotti, mentre Bungie ha aumentato la potenza dei fucili Pulse, ora più stabili e in grado di provocare una maggior quantità di danni. Il maggior cambiamento alle armi è stato apportato sugli Hand Cannons (cannoni a mano), grazie alla patch ora con un miglior zoom (20%) e capaci di fare più danni.

Chiunque abbia provato la Beta di Destiny sarà ora felice di sapere che affrontare il boss Spidertank sarà più semplice, dato che la sua forza è stata ridotta del 16% per ogni gamba. È ora anche possibile iniziare a raccogliere Bounties sin dal livello 4, piuttosto che al livello 6. Tutte le classi hanno inoltre ricevuto tweak, armi, migliori accessori, veicoli, mappe, PVP, fornitori e un piccolo elenco di miglioramenti tecnici. Il changelog indica tuttavia che le migliorie apportate al gioco sono numerosissime ed è per tale motivo che il download della patch è stato reso obbligatorio.

Piuttosto che ritardare completamente l’uscita nei negozi di Destiny per correggere le problematiche scoperte di recente – grazie alla beta, la software house ha infatti deciso di propendere per un semplice aggiornamento software, che nonostante il suo ingente peso (vicino ai 300 megabyte) è indubbiamente più comodo per tutti. Si ricorda che Destiny è uno dei giochi più attesi dell’anno e segna lo sbarco di Bungie nella nuova generazione di console; nelle scorse ore è pervenuta in Rete la prima recensione del titolo, indubbiamente prematura ma che lo ha etichettato con un modestissimo 6 su 10.

Fonte: IGN • Via: Eurogamer • Notizie su: ,