QR code per la pagina originale

Da Google 100.000 dollari per le startup

100.000 dollari di credito da utilizzare su Cloud Platform: è quanto messo a disposizione da Google per aiutare le startup a sviluppare le idee migliori.

,

Urs Hölzle (Senior Vice President, Technical Infrastructure & Google Fellow), ha annunciato in occasione del Google for Entrepreneurs Global Partner Summit il progetto Google Cloud Platform for Startups. Come ben comprensibile già dal nome si tratta di un programma che aiuterà le startup a ottenere il meglio dalle tecnologie cloud per lanciare e sviluppare le proprie idee, ricevendo 100.000 dollari di credito da utilizzare sulla piattaforma.

Oltre a questo, il gruppo di Mountain View mette a disposizione il supporto tecnico 24/7 e la possibilità di contattare il proprio team di esperti in caso di necessità. L’iniziativa è valida per le startup provenienti da tutto il mondo, che emergono da incubatori, acceleratori di impresa e investitori. Ecco un estratto dal post condiviso oggi da Julie Pearl (Director, Developer Relations) sul blog ufficiale della piattaforma.

Attualmente stiamo lavorando con oltre 50 partner globali per offrire questa opportunità a startup con meno di cinque anni di vita, che realizzano un utile complessivo non superiore ai 500.000 dollari all’anno. Un gruppo che va ampliandosi continuamente. Questa offerta supporta un principio fondamentale che è alla base di Cloud Platform: vogliamo che gli sviluppatori si focalizzino sul codice, senza doversi preoccupare di gestire l’infrastruttura. Da oggi le startup potranno quindi accedere alla stessa piattaforma che utilizziamo in Google.

La homepage di Google Cloud Platform for Startups

La homepage di Google Cloud Platform for Startups

L’intento è dunque quello di fornire un appoggio concreto per tutti coloro che hanno un’idea valida e un talento da dimostrare, mettendo a loro disposizione la tecnologia di Google. Tra gli esempi più celebri che in passato hanno percorso questa strada c’è Snapchat, attualmente in grado di gestire oltre 700 milioni di fotografie e filmati ogni giorno, oppure l’associazione senza scopo di lucro Khan Academy che offre materiali e tutorial gratuiti per l’istruzione tramite e-learning. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale dell’iniziativa.