QR code per la pagina originale

Un MacBook in tre diversi colori nel 2015

Apple avrebbe intenzione di estendere le colorazioni di iPhone 6 anche ai MacBook del 2015, presto in tinta argento, grigio siderale e scintillante oro.

,

Si parla ormai da tempo dell’introduzione nell’universo dei MacBook di un nuovo modello, forse super-sottile, del tutto privo di ventole e dalla diagonale a schermo pari a 12 pollici. Oggi emerge un’altra novità a riguardo: dato il successo delle tre colorazioni ormai tipiche di iPhone – argento, oro e grigio siderale – anche il laptop potrebbe essere distribuito in tre tinte.

Il fatto che Apple stia cercando di unificare, almeno a livello d’estetica, tutti i suoi prodotti non è di certo una sorpresa. iPhone 6 e la linea iPad sono praticamente sovrapponibili e, non ultimo, anche il neonato Apple Watch presenta le tre colorazioni. L’approdo su MacBook, quindi, potrebbe essere una conseguenza del tutto naturale per il gruppo di Cupertino. A sostenerlo è Jack Mark di A Tech Website, in un report proveniente da fonti a quanto pare ben informate.

Innanzitutto si parla di una possibile data di lancio: la prima metà del 2015, anche se a livello temporale una simile dichiarazione non è foriera di chissà quali anteprime. Si tratta infatti di un lasso di sei mesi, non è dato sapere se la disponibilità sia quindi a inizio anno, in primavera o al sopraggiungere dell’estate. Effettivamente, però, l’indiscrezione coincide con altri rumor precedenti, con cui si è svelato lo spostamento del laptop alla prima metà dell’anno nuovo a causa dei ritardi accumulati da Intel con i suoi processori Broadwell.

L’informazione sulla colorazione è, invece, inedita rispetto a quanto trapelato fino a oggi. I MacBook in alluminio godono da anni di un successo mai scalfito, tanto che la stessa Apple oltre un biennio fa ha deciso di eliminare l’unico modello rimasto in policarbonato, il MacBook White. L’introduzione delle tinte argento, grigio siderale e oro potrebbe essere l’evoluzione più idonea per la scocca dei laptop, considerando anche l’esperienza acquisita dall’azienda in materia di alluminio anodizzato. In realtà, per i portatili targati mela morsicata è il caso di far affidamento alla linea iPad più che a quella iPhone, data la mancanza della versione oro. Effettivamente un MacBook dorato, date anche le dimensioni, potrebbe risultare fin troppo pacchiano.