QR code per la pagina originale

Android Silver no, Nexus sì

Rumor sul possibile abbandono del progetto Android Silver da parte di Google: con tutta probabilità il gruppo continuerà a realizzare dispositivi Nexus.

,

Nel mese di aprile si è iniziato a parlare del programma Android Silver, messo in campo da Google con l’intenzione di fornire un’esperienza top di gamma per quanto riguarda i dispositivi commercializzati a suo nome: assistenza post-vendita, partnership con produttori hardware e operatori telefonici, un team di esperti presenti all’interno dei negozi sul territorio e molto altro ancora. Stando all’indiscrezione riportata oggi dal sito The Information, però, il progetto potrebbe essere abbandonato.

La decisione sembra aver a che fare con l’uscita di Nikesh Arora dal gruppo di Mountain View, risalente a fine luglio. Sua l’idea di creare una serie di smartphone e tablet premium, da distribuire tramite il brand Android Silver per competere in modo ancor più diretto con il rivale di sempre Apple, che ancora oggi genera una fetta importante di profitti negli Stati Uniti. Ecco dunque che torna in auge l’ipotesi di poter assistere a breve alla presentazione di nuovi device Nexus: uno smartphone da 5 pollici e un tablet con diagonale probabilmente da 9 pollici (quest’ultimo in arrivo forse già ad inizio ottobre), entrambi equipaggiati al lancio con la “L release” del sistema operativo annunciata nei mesi scorsi.

Come detto in apertura, al momento si tratta di rumor non confermati (ma nemmeno smentiti) da parte del motore di ricerca. Maggiori dettagli in merito potrebbero giungere nelle prossime settimane, con l’annuncio del tanto chiacchierato Nexus 9. Allora la strategia messa in campo da Google per la realizzazione e vendita di dispositivi sarà certamente più chiara, così come le modalità con le quali bigG proseguirà nella collaborazione con i partner OEM. Resta da capire anche quali saranno le iniziative lanciate per contrastare l’unico vero tallone d’Achille che ancora affligge la piattaforma, ovvero la frammentazione, che con il lancio di un nuovo major update è destinata a farsi sentire sempre di più.

Fonte: The Information • Via: Android Police • Notizie su: