QR code per la pagina originale

Facebook Moments, app per lo sharing privato

Secondo le indiscrezioni, la nuova applicazione dovrebbe consentire una migliore gestione delle liste e semplificare la condivisione privata dei contenuti.

,

Dopo aver aggiunto numerose funzionalità al social network, il nuovo approccio di Mark Zuckerberg prevede lo sviluppo di app standalone che permettono di eseguire compiti specifici. Facebook Moments è il nome della prossima applicazione mobile che semplificherà la gestione delle liste, consentendo la condivisione dei contenuti con un numero ristretto di persone. In base alle informazioni ottenute da TechCrunch, l’app è attualmente utilizzata dai dipendenti dell’azienda di Menlo Park.

Facebook offre già la possibilità di gestire la visibilità degli aggiornamenti di stato, scegliendo le varie opzioni in un menu a tendina, oppure attraverso la creazione delle liste. Dato che l’operazione non è molto comoda sui dispositivi mobile, il team di sviluppo avrebbe avviato la realizzazione di Facebook Moments. Una fonte dell’indiscrezione ha confermato che l’app esiste e possiede un’interfaccia con vari riquadri, ognuno dei quali rappresenta un gruppo di persone (amici più stretti, conoscenti, colleghi di lavoro, familiari, ecc.).

A differenza dell’app principale, focalizzata sui contenuti, Facebook Moments sarebbe incentrata sul tipo di audience, ovvero gli utenti destinatari di uno specifico “momento”. La nuova app potrebbe essere utile alle persone che non hanno correttamente impostato la visibilità dei post, che vogliono condividere qualcosa con utenti specifici (senza usare le liste) e che spesso usano i messaggi privati.

Non ci sono molti dettagli sulle funzionalità, ma sembra scontata la presenza di alcune liste predefinite, come Amici più stretti e Conoscenti. Facebook Moments potrebbe anche integrare i Gruppi. Zuckerberg aveva in passato evidenziato che la loro gestione è piuttosto scomoda, in quanto non facilmente accessibili tramite l’app Facebook. È bene ricordare però che l’esistenza di Moments non significa necessariamente che verrà rilasciata al pubblico.

Fonte: TechCrunch • Immagine: Father and son, via Shutterstock • Notizie su: ,