QR code per la pagina originale

Google Play Services 6.1.05: novità e download

Google sta aggiornando l'applicazione Play Services, con il rilascio della versione 6.1.05: ecco le novità introdotte e il link per scaricare il file APK.

,

In occasione dell’evento I/O 2014 andato in scena a fine giugno il gruppo di Mountain View ha dichiarato l’intenzione di aggiornare Google Play Services ad intervalli regolari di circa sei settimane. Rispettando la tempistica, oggi prende il via il rilascio di un nuovo update, introducendo una serie di novità che probabilmente passeranno inosservate agli occhi degli utenti, ma in grado di semplificare la vita agli sviluppatori.

Come sempre accade in questi casi il rollout della versione 6.1.05 può impiegare qualche giorno per raggiungere tutti i territori e, quando disponibile, viene scaricato e installato in modo del tutto automatico. I più impazienti possono comunque ricorrere al download del file APK pubblicato dalla sempre attiva redazione del sito Android Police. Passando in rassegna le novità si può partire dai piccoli ritocchi che interessano l’interfaccia, in particolare all’interno dei menu per la configurazione del proprio account. Cambia anche il riquadro che permette agli utenti di modificare la privacy del profilo Google Play Games, impostandola come pubblica oppure nascosta.

Screenshot per le novità introdotte da Google nell'app Play Services con l'aggiornamento alla versione 6.1

Screenshot per le novità introdotte da Google nell’app Play Services con l’aggiornamento alla versione 6.1 (immagine: Android Police).

In linea di massima le modifiche alla UI risultano in linea con quelle viste questa mattina per l’applicazione Play Store, con l’introduzione del Material Design. Migliorano poi lo strumento Enhanced Ecommerce introdotto con la versione 5.0 dedicato ai commercianti (statistiche su prodotti, click e altre informazioni simili) e l’API ufficiale di Google Drive, che semplifica per gli sviluppatori la gestione dei file salvati in locale e quelli presenti su server cloud. Passi in avanti anche per quanto riguarda la Developer Preview di Google Fit, servizio introdotto nel giugno scorso e che sarà integrato nella “L release” del sistema operativo al debutto nel corso dell’autunno. Maggiori informazioni possono essere consultate sulle pagine del blog ufficiale.

Fonte: Android Developers • Via: Android Police • Notizie su: