QR code per la pagina originale

Optinvent ORA, un rivale low-cost dei Google Glass

Si chiamano Optinvent ORA X e sono dei rivali economici dei Google Glass, in grado anche di eseguire le app Android in maniera nativa. Prezzo: 300 dollari.

,

I Google Glass sono disponibili in versione Explorer da ormai molto tempo ma hanno un costo piuttosto alto, a cui non tutti possono accedere. Una società francese ha però appena presentato Optinvent ORA, un diretto rivale dei noti occhiali per la realtà aumentata che offrirà in due versioni, una dedicata agli sviluppatori (ORA-1) che costerà 599 dollari – meno della metà dei Glass – e una per i consumatori (ORA X), in vendita al prezzo di 300 dollari.

Optinvent ORA X è capace di eseguire le app Android e le applicazioni in realtà aumentata e dispone di un display di circa tre volte la dimensione dei Google Glass. Presente una fotocamera frontale con sensore da 5 megapixel a 1080p, un sensore di movimento a 9 assi, connettività wireless via Bluetooth, Wi-Fi e GPS, e un trackpad per il controllo e l’interazione col dispositivo. Alimentato da un processore dual-core, ciò che distingue davvero ORA X dai Google Glass è la modalità Flip-Vu, tramite cui è possibile cambiare l’angolo del prisma per visualizzare le app a realtà aumentata.

Optinvent non considera necessariamente i propri occhiali come un diretto concorrente dei Google Glass. «Abbiamo iniziato a lavorare sulla tecnologia di base per smart glass nel 2008 e sentiamo che ORA ha un diverso valore», ha dichiarato il CEO della compagnia, Kayvan Mirza, in un’intervista concessa al Financial Express. Egli ha sottolineato che, mentre le funzionalità del prodotto Google sono simili a quelle di uno smartwatch, ORA è più simile a un tablet completo. «ORA può eseguire applicazioni AR, il display è di tre volte le dimensioni dei Glass e può essere posizionato in due modi», dunque a suo parere offrirà una più interessante esperienza utente.

Oltre alle caratteristiche hardware e software, ciò che potrebbe rendere interessante tale dispositivo agli occhi del pubblico è il prezzo. «Si, siamo una startup quindi non abbiamo lo stesso potere di acquisto dei giganti, ma siamo ancora in grado di offrire il nostro prodotto a un terzo del prezzo. È – ancora meglio – il nostro prodotto consumer è stato annunciato a 300 dollari. Questo perché la nostra tecnologia di base è di gran lunga più conveniente da produrre in volumi», ha sottolineato il CEO.

I Google Glass battono però tutti i competitor per l’ecosistema di app, ma Optinvent sta lavorando anche su tale aspetto: «la nostra piattaforma sarebbe vuota se non avessimo applicazioni convincenti. Abbiamo già prevenduto il nostro dispositivo a molti sviluppatori e continuiamo a farlo su Kickstarter. Questo è il modo in cui stiamo costruendo l’ecosistema. Abbiamo già un app store (chiamato “AppstORA”) funzionante sul nostro sito e abbiamo intenzione di crescere nei prossimi mesi». Un altro vantaggio è che ORA X sarà in grado di eseguire la maggior parte delle app Android in maniera nativa. L’aspetto, però, sarà più ingombrante del maggiore rivale.

Fonte: Optinvent • Via: Financial Express • Immagine: Optinvent • Notizie su: