QR code per la pagina originale

Apple rilascia e ritira iOS 8.0.1: troppi bug

Apple rilascia a sorpresa iOS 8.0.1, ma l'aggiornamento genera malfunzionamenti negli ultimi iPhone: la società ha ritirato il download dopo poche ore.

,

Nonostante le indiscrezioni su un possibile lancio nella prima settimana di ottobre, ieri sera Apple ha rilasciato a sorpresa iOS 8.0.1. Per ritirarlo poche ore dopo. La motivazione? L’aggiornamento renderebbe diversi modelli di iPhone praticamente inutilizzabili: impossibile connettersi alla rete cellulare, utilizzate Touch ID e accedere ad altre funzioni del device. E dopo l’ormai ribattezzato “Bendgate”, il problema di deformazione della scocca di iPhone 6 Plus, per Cupertino è già tempo di un’altra polemica.

Update 26 settembre 2014: Apple ha rilasciato iOS 8.0.2 che sostituisce e corregge iOS 8.0.1 e tutti i problemi che si era portato appresso dopo il primo rilascio.

L’aggiornamento a iOS 8.0.1 si proponeva di migliorare le performance generali del nuovo sistema operativo rilasciato lo scorso 17 settembre, nonché di risolvere alcuni bug minori presenti nelle funzioni di chiamata, in Safari e nelle connessioni VPN. Così come già accennato, gran parte degli analisti aveva ipotizzato una disponibilità a partire dai primi giorni di ottobre, ma Apple ha deciso di pubblicare l’upgrade attorno alle 19 di ieri. Per quegli utenti che sono riusciti a scaricare l’aggiornamento, tuttavia, è iniziato un vero e proprio calvario.

Stando alle lamentele pubblicate sui social network, in particolare sulla piattaforma Twitter, molti utenti avrebbero sperimentato l’impossibilità a connettersi alla rete del proprio operatore, così come difficoltà nella corretta scansione delle impronte digitali con Touch ID. Non ultimo, si segnalerebbero delle instabilità minori come il diniego di mantenere aperte alcune applicazioni sia di Apple che di terze parti. Il problema avrebbe colpito soprattutto i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus, in particolare legati ai carrier statunitensi Verizon, AT&T, T-Mobile e Sprint. A fronte delle numerosissime segnalazioni, Apple ha deciso di rimuovere l’aggiornamento e ha promesso un intervento tempestivo per risolvere ogni malfunzionamento.

I possessori di iPhone che non hanno ancora effettuato l’aggiornamento sono esenti da ogni rischio: non essendo più disponibile, la possibilità di download non verrà segnalata né da iOS, né tramite iTunes. Per gli utenti sfortunatamente danneggiati, sebbene il fix di Apple possa essere presto nuovamente disponibile, vi è la possibilità di un recupero della prima versione di iOS 8. Così come spiega la redazione di iMore, Apple non avrebbe ancora bloccato la possibilità di tornare alla versione precedente del software. Di conseguenza sarebbe sufficiente scaricare l’apposito firmware per iPhone 6, collegare il dispositivo al computer, quindi segnalare a iTunes il percorso del file cliccando su Aggiorna e, contemporaneamente, mantenendo premuto il tasto Option (Mac) o CTRL (Windows). Prima dell’operazione, tuttavia, si consiglia di disattivare la funzione “Trova il mio iPhone”.

Galleria di immagini: iOS 8, le foto