QR code per la pagina originale

Bendgate: HTC Samsung e LG contro iPhone 6 Plus

LG, Samsung e HTC sfruttano il caso bendgate per prendere in giro l'iPhone 6 Plus che si piega: le tre pubblicità ad hoc condivise su Twitter.

,

Il caso bendgate è divenuto subito virale sul Web e, nonostante la dichiarazione di Apple – secondo la quale è praticamente impossibile piegare un iPhone 6 Plus usandolo normalmente – le più grandi rivali di Cupertino non hanno perso l’occasione per farsi beffa del nuovo phablet iOS. Sono HTC, Samsung e LG, le quali hanno usato Twitter per sponsorizzare i propri dispositivi curvi, screditando quello della mela morsicata.

Il desiderio dei grandi nomi del settore tech di capitalizzare le polemiche sui prodotti dei concorrenti è tanto, così dopo le polemiche create per l’iPhone 6 Plus che si piega in tasca è adesso il turno dei big del segmento smartphone. LG ad esempio consiglia “casualmente” ai consumatori un telefono che «non si piega, si flette» come l’LG G Flex:

Anche Samsung non ha perso l’occasione per attaccare la rivale di sempre, evidenziando con un post su Twitter il proprio telefono curvo, «non piegabile», il nuovissimo Galaxy Note Edge:

HTC punta tutto sull’ironia: a suo parere HTC One (M8) è «progettato per resistere agli ambienti più esigenti. Come le tasche».

Com’è dunque possibile notare, le tre maggiori compagnie rivali di Apple hanno utilizzato Twitter – e stranamente non dei video di marketing – per sfruttare il caso bendgate e far conoscere al pubblico le peculiarità dei propri dispositivi. HTC One (M8) dispone infatti di una scocca ultra-resistente, LG G Flex è un dispositivo unico in grado di esser piegato senza alcun rischio di danni e il Samsung Galaxy Note Edge utilizza uno schermo touch innovativo che si estende anche ai bordi. iPhone 6 Plus non dovrebbe piegarsi, eppure nove utenti hanno riscontrato tale problematica e il caso è stato ingigantito in Rete senza alcuna ragione, secondo quanto sottolineato da Apple con una nota ufficiale.