QR code per la pagina originale

iPhone 6: TIM, Vodafone o Tre?

TIM, Vodafone e 3 Italia hanno ufficializzato le loro offerte dedicate per i nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus: ecco quanto si va a spendere realmente.

,

iPhone 6 e iPhone 6 Plus hanno oggi fatto il loro debutto in Italia. Gli operatori italiani partner Apple, TIM, Vodafone e 3 Italia, hanno lanciato le loro offerte dedicate che permettono alla loro clientela di poter acquistare i nuovi melafonini in formula agevolata. Per tutti coloro intenzionati ad approfittare delle offerte dei gestori può essere arrivato il momento di decidere quale sia la tariffa più adatta alle proprie esigenze.

I piani dedicati ai nuovi melafonini sono però davvero tanti e può non essere facile districarsi tra le proposte economiche degli operatori. Per fare un po’ di ordine va subito sottolineato che tutte le offerte, siano esse ricaricabili che abbonamento, prevedono 30 mesi di obbligo minimo contrattuale e un anticipo variabile a seconda del modello scelto. Solo 3 Italia offre una tariffa chiara, cioè a costo unico, mentre TIM e Vodafone hanno lanciato dei piani che includono il costo della tariffa più il canone extra per il telefono. Inoltre, la maggior parte delle offerte dedicate ai nuovi iPhone 6 sono rivolte alla nuova clientela, mentre per chi è già cliente l’abbinamento “agevolato” con i nuovi melafonini può risultare meno conveniente.

La scelta dei contenuti inclusi dei pacchetti, cioè del traffico voce, degli SMS e di internet, è ovviamente soggettiva, basata cioè sulle proprie necessità. Tuttavia può essere molto interessante scoprire quali siano le offerte che per gli utenti possono risultare più convenienti dal punto di vista strettamente economico.

iPhone 6: tariffe a confronto

I dati seguenti mettono a confronto tutte le tariffe disponibili per l’iPhone 6 nel suo giorno di esordio in Italia, potendo così valutare la maggior convenienza in proiezione sull’intero periodo di abbonamento obbligatorio da contratto (30 mesi). Ogni operatore ha però specificità precise, che possono essere approfondite seguendo il dettaglio delle singole offerte:

Le tabelle seguenti consentono di valutare, tariffa per tariffa, il costo complessivo nell’arco dei 30 mesi obbligatori di contratto. La tariffa comprende tanto l’acquisto dello smartphone, quanto il servizio elargito. Un confronto sul solo costo del device non è possibile poiché 3 Italia non scorpora le due differenti componenti del costo complessivo, dunque occorre pesare i numeri per quel che descrivono: l’investimento necessario nell’arco di 30 mesi per possedere lo smartphone prescelto, con la tariffa prescelta, con l’operatore prescelto.

iPhone 6 16 GB

Prodotto Operatore Tariffe Costo complessivo sui 30 mesi
iPhone 6 16 GB TIM TIM Special Start 1269 euro
iPhone 6 16 GB TIM TIM Special Large 1569 euro
iPhone 6 16 GB TIM TIM Special Unlimited 1770 euro
iPhone 6 16 GB TIM TIM Young & Music 969 euro
iPhone 6 16 GB Vodafone Relax Mini 1370 euro
iPhone 6 16 GB Vodafone Relax 1700 euro
iPhone 6 16 GB Vodafone Relax Completo 2350 euro
iPhone 6 16 GB Vodafone Tutti 500 1040 euro
iPhone 6 16 GB Vodafone Smart 200 1187 euro
iPhone 6 16 GB 3 Italia Top Unlimited 1000 euro
iPhone 6 16 GB 3 Italia Top Unlimited Plus 1200 euro
iPhone 6 16 GB 3 Italia Scegli 30 Passa a 3 1050 euro

iPhone 6 64 GB

Prodotto Operatore Tariffe Costo complessivo sui 30 mesi
iPhone 6 64 GB TIM TIM Special Start 1419 euro
iPhone 6 64 GB TIM TIM Special Large 1719 euro
iPhone 6 64 GB TIM TIM Special Unlimited 1920 euro
iPhone 6 64 GB TIM TIM Young & Music 1119 euro
iPhone 6 64 GB Vodafone Relax Mini 1470 euro
iPhone 6 64 GB Vodafone Relax 1800 euro
iPhone 6 64 GB Vodafone Relax Completo 2450 euro
iPhone 6 64 GB Vodafone Tutti 500 1140 euro
iPhone 6 64 GB Vodafone Smart 200 1287 euro
iPhone 6 64 GB 3 Italia Top Unlimited 1100 euro
iPhone 6 64 GB 3 Italia Top Unlimited Plus 1300 euro

iPhone 6 128 GB

Prodotto Operatore Tariffe Costo complessivo sui 30 mesi
iPhone 6 128 GB TIM TIM Special Unlimited 2019 euro
iPhone 6 128 GB Vodafone Relax Mini 1570 euro
iPhone 6 128 GB Vodafone Relax 1900 euro
iPhone 6 128 GB Vodafone Relax Completo 2550 euro
iPhone 6 128 GB Vodafone Tutti 500 1240 euro
iPhone 6 128 GB Vodafone Smart 200 1387 euro
iPhone 6 128 GB 3 Italia Top Unlimited 1200 euro
iPhone 6 128 GB 3 Italia Top Unlimited Plus 1400 euro

iPhone 6 Plus 16 GB

Prodotto Operatore Tariffe Costo complessivo sui 30 mesi
iPhone 6 Plus 16 GB TIM TIM Special Start 1419 euro
iPhone 6 Plus 16 GB TIM TIM Special Large 1719 euro
iPhone 6 Plus 16 GB TIM TIM Special Unlimited 1920 euro
iPhone 6 Plus 16 GB TIM TIM Young & Music 1119 euro
iPhone 6 Plus 16 GB Vodafone Relax Mini 1570 euro
iPhone 6 Plus 16 GB Vodafone Relax 1900 euro
iPhone 6 Plus 16 GB Vodafone Relax Completo 2350 euro
iPhone 6 Plus 16 GB Vodafone Tutti 500 1140 euro
iPhone 6 Plus 16 GB Vodafone Smart 200 1287 euro
iPhone 6 Plus 16 GB 3 Italia Top Unlimited 1100 euro
iPhone 6 Plus 16 GB 3 Italia Top Unlimited Plus 1300 euro
iPhone 6 Plus 16 GB 3 Italia Scegli 30 Passa a 3 1150 euro

iPhone 6 Plus 64 GB

Prodotto Operatore Tariffe Costo complessivo sui 30 mesi
iPhone 6 Plus 64 GB TIM TIM Special Unlimited 2019 euro
iPhone 6 Plus 64 GB Vodafone Relax Mini 1670 euro
iPhone 6 Plus 64 GB Vodafone Relax 2000 euro
iPhone 6 Plus 64 GB Vodafone Relax Completo 2450 euro
iPhone 6 Plus 64 GB Vodafone Tutti 500 1240 euro
iPhone 6 Plus 64 GB Vodafone Smart 200 1387 euro
iPhone 6 Plus 64 GB 3 Italia Top Unlimited 1200 euro
iPhone 6 Plus 64 GB 3 Italia Top Unlimited Plus 1400 euro

iPhone 6 Plus 128 GB

Prodotto Operatore Tariffe Costo complessivo sui 30 mesi
iPhone 6 Plus 128 GB Vodafone Relax Mini 1770 euro
iPhone 6 Plus 128 GB Vodafone Relax 2100 euro
iPhone 6 Plus 128 GB Vodafone Relax Completo 2550 euro
iPhone 6 Plus 128 GB Vodafone Tutti 500 1340 euro
iPhone 6 Plus 128 GB Vodafone Smart 200 1487 euro
iPhone 6 Plus 128 GB 3 Italia Top Unlimited 1300 euro
iPhone 6 Plus 128 GB 3 Italia Top Unlimited Plus 1500 euro

Come valutare il confronto

Il confronto è stato effettuato prendendo in esame i singoli costi dei piani tariffari proposti dagli operatori. Esclusi dal calcolo eventuali bonus, promozioni, franchigie e la tassa di concessione governativa se presente. Analizzando i costi finali si nota immediatamente come dal punto squisitamente economico sia 3 Italia l’operatore più vantaggioso. Tuttavia il fattore economico può non essere l’unica discriminante per la scelta di un contratto che deve rispondere a più esigenze, non solo quella economica.

La convenienza di 3 Italia si espleta soprattutto nei confronti di coloro i quali cercano maggior traffico dati: le offerte superano generalmente TIM in termini quantitativi, mentre Vodafone mette sul piatto numeri paritetici senza tuttavia poter competere in quanto a costi. Vodafone, per contro, punta in molti casi su chiamate ed SMS illimitati, cosa che TIM limita invece ai profili tariffari di maggior onere.

La convenienza di TIM aumenta per chi possiede un numero Telecom Italia: in questo caso l’operatore offre chiamate illimitate verso i numeri TIM. Si ricorda, tuttavia, che “illimitato” non significa davvero senza limite alcuno: gli operatori infatti inseriscono nei contratti delle clausole sul “corretto utilizzo” per evitare abusi da parte degli utenti. Il telefono può essere utilizzato dunque per chiamare e mandare SMS senza alcun pensiero, ma i clienti non possono abusarne.

TIM Young & Music: l’iPhone 6 non è più un telefono

TIM ha da parte sua una offerta peculiare, calibrata per i più giovani che si fa notare per il costo particolarmente basso di accesso all’iPhone 6: TIM Young & Music offre 1000 SMS verso tutti e 1GB di traffico 4G, ma esclude ogni qualsivoglia chiamata. Per chiamare sono necessarie invece opzioni aggiuntive: 5 euro per 200 minuti di chiamate verso TIM, 5 euro per un 1GB ulteriore di traffico e 1 euro per avere chiamate illimitate verso un amico a scelta con operatore TIM. Questo tipo di offerta annulla l’idea dell’iPhone 6 come telefono, esaltandone invece un suo ruolo di hub per le comunicazioni scritte (Facebook, Twitter, WhatsApp, SMS, mail e altri ancora).

TIM Young & Music, attivabile soltanto da utenti al di sotto dei 30 anni, è ispirato a un modo diverso di intendere il rapporto tra operatore, smartphone e utenza, che racchiude in sé tutto quel che è oggi uno smartphone: una piattaforma di comunicazione verbale sempre più limitata, in favore di comunicazioni alternative che spostano sulla scrittura, sulle fotografie e sui social media il baricentro dei rapporti personali da remoto. Il GB di traffico 4G concesso diventa in tal senso il peso vero dei propri rapporti personali online, poiché veicolo unico e onnicomprensivo delle comunicazioni composte e ricevute tramite il device.

Parametri da considerare

Le tabelle indicate in precedenza, insomma, sono utili per una proiezione di lungo periodo del costo dell’iPhone desiderato, ma la scelta va ovviamente calibrata in base al numero di chiamate effettuate, al numero di SMS inviati (per chi ancora ne fa utilizzo massiccio, nonostante WhatsApp e simili) e al quantitativo di traffico dati necessario (al netto dell’utilizzo sotto reti Wifi).

Altro parametro da non sottovalutare è la copertura, il cui dettaglio può essere valutato con esattezza soltanto tramite esperienza diretta: laddove il proprio operatore non arriva, si è costretti a rinunciare all’utilizzo dello smartphone o a cedere ai costi del roaming. Quest’ultimo parametro deve tenere in considerazione inoltre lo status particolare di 3 Italia, i cui clienti possono chiamare ed inviare SMS sotto rete TIM a costo zero, pur non potendo però giovare dello stesso trattamento in quanto a traffico dati.

Inoltre, non si possono non menzionare i 30 mesi obbligatori a cui gli operatori vincolano i clienti, un periodo molto lungo durante il quale il cliente dovrà forzatamente rimanere fedele al contratto stipulato. Una scelta da ponderarsi con attenzione, insomma, prima di sottoscrivere le offerte. Rompere i contratti prima delle scadenza può costare infatti molto, scoraggiando del tutto l’idea di attivare un’offerta per poi cambiare in corso d’opera.

La ponderazione di tutti gli aspetti può portare ad una scelta più consapevole e calibrata dell’opzione migliore, ma non esiste una risposta univoca: ognuno, sulla base della propria esperienza, dei luoghi frequentati, delle abitudini d’uso e dei gusti personali, deve poter scegliere la tariffa migliore. Il tutto dopo aver scelto anzitutto lo smartphone e il sistema operativo: in questo caso il punto fermo è l’iPhone 6.