QR code per la pagina originale

A breve i primi smartphone con Ubuntu Touch

Ubuntu Touch è ormai pronto ad arrivare sui primi smartphone: il debutto avverrà a dicembre su Meizu MX4 Ubuntu Edition, potente e conveniente.

,

Ubuntu Touch ha raggiunto lo stato di RTM (Release to Manufacturers) dunque è adesso sufficientemente stabile da esser proposto dai produttori di telefoni. I primi smartphone che lo eseguiranno arriveranno infatti entro fine anno, come annunciato da Canonical in queste ore.

La release ufficiale finale sarà disponibile a marzo, infatti la versione RTM del sistema operativo mobile soffre ancora di qualche bug, tra cui un problema occasionale di freeze dello schermo. Nonostante ciò, il primo smartphone con Ubuntu Touch sarà il Meizu MX4 (Ubuntu Edition), il cui debutto è previsto per il mese di dicembre, come sottolineato da Meizu Italia.

La versione standard del Meizu MX4 dispone di Android mentre pare che l’edizione con Ubuntu giungerà in una più potente release Pro. «Ancora nessun dettaglio per quanto riguarda la variante “pro” del device, che dovrebbe essere annunciata nelle prossime settimane, ma ci sentiamo piuttosto sicuri nell’asserire che l’SO sarà sviluppato anche per essa, con tempistiche probabilmente un po’ più dilatate», si legge nel comunicato di Meizu. Le informazioni dunque sono scarse ma tramite un recente leak da iGeek si apprende che la variante Pro potrebbe avere un processore Samsung Exynos 5430 (piuttosto che il SoC MediaTek MT6595 utilizzato nel modello Android), nonché 4 GB di RAM e uno schermo ad altissima risoluzione, da 2560×1536 pixel.

Gli smartphone Ubuntu

Gli smartphone Ubuntu (immagine: Ubuntu).

L’obiettivo finale di Canonical e dei propri partner hardware – come Meizu, in questo caso – è quello di proporre uno smartphone potente che possa eseguire le medesime operazioni di un PC, dunque che l’utente possa collegare a un monitor, a una tastiera e a un mouse per fornire un’intera esperienza da computer desktop.

Non è ancora noto quale sarà il prezzo del Meizu MX4 Ubuntu Edition e degli altri smartphone in arrivo con tale sistema operativo, ma come anticipato da Canonical allo scorso CeBIT il costo varierà fra i 200 e i 400 dollari. Con una recente dichiarazione rilasciata ad Ars Technica, l’azienda ha però rapidamente chiarito che «i prezzi finali e i piani di mercato saranno fissati dai nostri partner, Meizu e BQ». Anche BQ sta infatti sviluppando un proprio dispositivo Ubuntu Touch, che si chiamerà Aquaris.

Fonte: Meizu Italia • Via: PC World • Immagine: Meizu • Notizie su: Meizu MX4, ,