QR code per la pagina originale

iOS 8: una funzione cancella i dati iCloud Drive

Le funzioni di ripristino di iOS 8 cancellerebbero alcuni file personali da iCloud Drive, nonostante il sistema operativo assicuri la protezione dei dati.

,

Un malfunzionamento di iOS 8 avrebbe causato situazioni spiacevoli per parte dell’utenza Apple. A quanto pare, infatti, selezionando le opzioni di ripristino di un iDevice si cancellerebbero anche i file personali da iCloud Drive. Non è ancora dato sapere, però, perché questo avvenga.

La problematica è emersa sul forum di supporto ufficiale Apple, quando un utente ha segnalato l’errata cancellazione dei suoi file personali da iCloud Drive. Così diversi lettori hanno effettuato una prova per capire se il malfunzionamento fosse davvero esistente, trovandone immediata conferma.

A quanto pare, selezionando il menu “Ripristino Impostazioni”, all’interno del menu Generali di iOS 8, tutti i dati ospitati sulla nuvola di Cupertino verrebbero cancellati. Nel caso specifico di questo utente, vi è stata la perdita di diversi documenti iWork. Il tutto nonostante la finestra di dialogo della funzione spieghi come, durante il ripristino delle impostazioni originali, nessun altro dato verrà eliminato.

Al momento, in attesa di una risposta ufficiale di Cupertino, il bug affliggerebbe solo quegli utenti già passati a iCloud Drive, la nuova versione della nuvola Apple che permette non solo di ospitare documenti vari, ma anche di condividerli con i propri contatti. Questa opzione è disponibile solo con iOS 8 e OS X Yosemite e, come gli utenti se ne saranno già accorti, viene proposta come uno degli step post-installazione di uno dei due sistemi operativi. Non ultimo, almeno rispetto alle limitate informazioni al momento disponibili, i file coinvolti riguarderebbero unicamente quelli creati con la suite di produttività targata mela morsicata, ovvero Keynote, Pages e Numbers.

L’ennesima polemica, dopo il furto di immagini hot delle celebrity a stelle e strisce, coinvolge la nuvola di Apple. La sgradita sorpresa potrebbe essere proprio conseguente al periodo di transizione da iCloud e iCloud Drive, quest’ultimo non ancora disponibile in modalità condivisione in attesa del rilascio di OS X Yosemite. Sempre gli utenti coinvolti suggeriscono di tenere a portata di mano un Mac con OS X Mavericks in caso si volessero recuperare dei documenti con Time Machine, poiché questa feature non sarebbe compatibile con la beta del sistema operativo successore oggi nelle mani degli utenti.

Galleria di immagini: iOS 8, le foto