QR code per la pagina originale

Nexus 6: conferme per il display da 5,9 pollici

Il Nexus 6 di Google sarà un phablet: manca ormai solo la conferma ufficiale per il nuovo dispositivo realizzato dal motore di ricerca, con Android "L".

,

Il prossimo dispositivo targato Google a debuttare sul mercato si chiamerà Nexus 6 e sarà equipaggiato con un display da 5,9 pollici. È quanto riportato oggi sulle pagine del sito Android Police, che racconta di aver ricevuto l’informazione da una fonte rimasta anonima ma ritenuta affidabile. Si tratterà dunque a tutti gli effetti di un phablet, che quasi certamente andrà ad affiancare Nexus 9 sulle pagine del Play Store.

Come visibile dal render allegato di seguito, il design è paragonabile a quello del Moto X di seconda generazione presentato all’inizio di settembre da Motorola, ad eccezione di alcuni particolari. Gli altoparlanti stereo posizionati sulla parte frontale, ad esempio, oppure i pulsanti di accensione e per la regolazione del volume spostati più in basso, per facilitarne la pressione a causa del pannello dalle dimensioni generose. Ovviamente il sistema operativo equipaggiato sarà Android 5.0 “L release”, come si può notare dai tasti virtuali nella parte bassa dello schermo e dal restyling delle icone per alcune applicazioni inserite sulla homescreen.

Un rendere di Nexus 6, nuovo smartphone realizzato da Google

Un rendere di Nexus 6, nuovo smartphone realizzato da Google (immagine: Android Police).

Confermata la presenza di un telaio in alluminio, così come gran parte della scheda tecnica: fotocamera da 13 megapixel con tecnologia per la stabilizzazione ottica dell’immagine e dual flash, obiettivo frontale da 2 megapixel, batteria da 3.200 mAh (o più capiente) e risoluzione del display qHD (496 ppi). Prevista inoltre la compatibilità con l’accessorio Turbo Charger di Motorola per garantire un’autonomia di otto ore in soli 15 minuti di ricarica.

Considerate le dimensioni, Google potrebbe scegliere di lanciare Nexus 6 e continuare la vendita di Nexus 5 per tutti coloro che desiderano un dispositivo più compatto. Quasi da escludere, invece, la possibilità di poter assistere alla presentazione di due nuovi dispositivi, come avvenuto nelle scorse settimane con iPhone 6 e iPhone 6 Plus di Apple. Per saperne di più basterà comunque attendere la metà di ottobre, quando è prevista l’ufficializzazione del prodotto.