QR code per la pagina originale

Google Drive for Education, per studenti e scuole

Così come Drive for Work si rivolge al business, Drive for Education mette a disposizione il meglio della piattaforma per studenti e istituti educativi.

,

In poco più di due anni Drive è diventata la piattaforma di cloud storage scelta da oltre 190 milioni di persone in tutto il mondo, che quotidianamente si affidano ai suoi strumenti negli ambiti più svariati: per l’intrattenimento domestico, sul posto di lavoro oppure a scuola. È per quest’ultimo tipo di utenza che il gruppo di Mountain View annuncia oggi la nascita di Google Drive for Education, disponibile a breve per tutti gli iscritti al programma Google Apps for Education.

Il progetto è l’equivalente di Google Drive for Work (annunciato in occasione dell’evento I/O 2014), ma applicato all’ambito educativo. Tra le caratteristiche più importanti c’è lo storage illimitato: è possibile caricare sui server tutto il materiale necessario, senza preoccuparsi della quota libera a disposizione. L’unico vincolo è determinato dalla dimensione massima di ogni singolo file, comunque decisamente abbondante, ovvero 5 TB. Ci sono poi Google Apps Vault, un add-on di Google Apps dedicato alla ricerca di dati per rispondere requisiti di conformità, e servizi di monitoraggio potenziati con un’API dedicata per controllare l’attività di ciascun file.

Vogliamo che gli insegnanti e gli studenti che utilizzano Google Apps for Education possano concentrarsi sul processo di apprendimento, senza dover pensare alla tecnologia che lo rende possibile. Con Drive for Education gli utenti possono smettere di preoccuparsi dei limiti imposti dallo storage e rendere l’ambiente educativo più sicuro ed efficace.

Ovviamente non mancano tutte le feature di sicurezza che Google già garantisce all’utenza di Drive, come la crittografia dei file caricati (non solo dal dispositivo al server, ma anche tra un data center e l’altro) e tool per la gestione dei compiti da svolgere con Classroom. Il tutto senza alcuna inserzione pubblicitaria visualizzate e senza che venga effettuata la scansione delle informazioni personali con finalità di advertising, come annunciato a fine aprile.

L'interfaccia di Google Classroom

L’interfaccia di Google Classroom