QR code per la pagina originale

Kantar, in Italia Windows Phone stacca iOS

L'ultimo report di Kantar evidenzia un ottimo andamento di Windows Phone in Italia che può contare su una quota di mercato sensibilmente più alta di iOS

,

L’Italia si conferma uno dei mercati di punta per Windows Phone dove, secondo l’ultimo report di Kantar, riesce a staccare sensibilmente iOS. Il report fa riferimento alle rilevazioni del mercato di giugno, luglio ed agosto e mette in luce in Italia un forte crescendo del sistema operativo di Microsoft che arriva a possedere una quota di mercato pari al 14,4% con una crescita del 3,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e con un +1,4% anche rispetto al trimestre precedente.

Flette decisamente invece iOS che, in questo ultimo report di Kantar, in Italia arriva a possedere una quota solo del 10,6%, facendo segnare un -3,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente ed un più contenuto -0,4% rispetto al trimestre precedente. Si deve comunque sottolineare che questi risultati ottimi per Windows Phone sono anche frutto dei recenti lanci del Nokia Lumia 630 e del Nokia Lumia 930 che sono stati accolti con favore dagli utenti. Invece, i risultati di iOS non tengono conto del debutto dei nuovi iPhone 6 che sicuramente rimescoleranno le carte nei rilevamenti dei prossimi mesi.

Kantar

Windows Phone però non brilla come in Italia nel resto dell’Europa. Sebbene la sua quota sia in leggera crescita (9,2% complessivo con un +0,7%), iOS nella media europea è nettamente avanti con un 13,6% del mercato. All’interno del territorio americano, Windows Phone continua invece a faticare con un 4,7% del mercato, un risultato molto modesto anche se in crescita dello 0,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Android, invece, è il vero dominatore assoluto di queste classifiche. I dati delle media europea e della media americana parlano molto chiaro. Nel vecchio contenente Android può contare, secondo Kantar, sul 75,8%, in crescita del 3% rispetto allo stesso periodo del 2013, mentre in America dispone del 63,6% del mercato con un +7,5% rispetto al 2013.