QR code per la pagina originale

OneDrive per iOS supporta il Touch ID

La nuova versione di OneDrive per iOS permette di bloccare l'accesso ai contenuti, impostando un PIN e sfruttando il riconoscimento dell'impronta digitale.

,

Dopo l’aggiornamento riservato alla piattaforma Google, che ha introdotto una nuova modalità di visualizzazione delle foto, l’attenzione di Microsoft si è ora spostata sul sistema operativo Apple. In OneDrive 4.5.1 per iOS è stato integrato il supporto per Touch ID, il sensore di impronte digitali presente su iPhone 5S/6/6 Plus. Per completare il “tris” manca l’update per Windows Phone, che arriverà nei prossimi giorni.

Molte delle novità aggiunte alle varie versioni dell’applicazione vengono suggerite dagli stessi utenti. Una di queste è l’integrazione di una funzionalità che trae vantaggio dalle nuove tecnologie presenti in iOS 8. Per prevenire la modifica accidentale dei file conservati sullo spazio di storage cloud, gli utenti possono impostare un PIN che bloccherà l’accesso a OneDrive. Utilizzando le API Touch ID, Microsoft ha implementato il riconoscimento tramite impronta digitale. Solo il proprietario può effettuare il login e accedere ai contenuti conservati sulla nuvola.

OneDrive consente di aprire direttamente i documenti Office sullo smartphone. L’azienda di Redmond ha quindi aggiornato l’interfaccia dell’applicazione per sfruttare tutto lo spazio aggiuntivo offerto dai nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus. L’utente vedrà un numero maggiore di file e cartelle sullo schermo, e avrà più spazio per modificare i documenti.

È stata aggiunta infine la possibilità di ordinare file e cartelle per nome, data e dimensione. Microsoft ricorda di attivare l’upload automatico delle foto per ottenere altri 15 GB di spazio gratuito.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,