QR code per la pagina originale

Facebook, Pinterest e Box in supporto delle donne

Facebook, Pinterest e Box hanno lanciato il programma WEST con cui aiutare le donne a lavorare nel mondo delle tech company

,

Facebook, Pinterest e Box hanno annunciato una nuova iniziativa chiamata WEST (Women Entering and Staying in Tech) con lo scopo di aiutare le donne ad entrare nel mondo dell’industria dell’high tech sino ad oggi quasi esclusivo monopolio degli uomini. Il programma WEST fornirà dunque una sorta di forma di tutoraggio a tutte quelle donne interessate a lavorare nelle tech company. Nel corso degli ultimi mesi, aziende come Facebook hanno infatti pubblicato report sulla composizione del loro organico ed hanno dovuto ammettere di dover fare ancora molta strada per bilanciare la rappresentanza di genere e di razza.

Facebook, Pinterest e Box hanno dunque deciso di andare a colmare questo divario lanciando il programma WEST dove donne che già lavorano in ruoli tecnici nelle aziende diventeranno anche tutor di altre donne che si trovano invece all’inizio della loro carriera. Queste forme particolari di stage potranno avvenire sia online che di persona e per il momento si focalizzeranno in particolare sulla progettazione, sui prodotti e sullo sviluppo web. La prima fase di questo progetto inizierà solo nel 2015 e sarà purtroppo limitata solo alle donne interessate che abitano e lavorano nella Bay Area. Tuttavia la speranza di Facebook, Pinterest e Box è di poter allegare il progetto WEST il prima possibile all’intero territorio americano.

Le donne interessate a partecipare al programma WEST, anche come tutor, potranno approfondire i dettagli del progetto ed eventualmente iscriversi attraverso il sito web di WEST. Tutte le donne iscritte riceveranno poi una notifica non appena inizieranno le sessioni di tutoraggio.

Grazie al programma WEST, Facebook, Pinterest e Box puntano non solo a riequilibrare la presenza di genere all’interno del mondo dell’high tech ma anche di migliore la formazione delle donne per garantire loro una migliore carriera futura all’interno delle tech company. Un progetto ambizioso che dovrà far breccia in un settore molto tradizionalista e maschilista che vede la componente femminile messa spesso ingiustamente in secondo piano.

Fonte: Facebook • Immagine: Facebook • Notizie su: