QR code per la pagina originale

Foto rubate, dal Fappening allo Snappening

Oltre 200.000 foto sono state rubate mediante app di terze parti, prima della loro cancellazione. Snapchat ha dichiarato la sua estraneità alla vicenda.

,

Dopo la pubblicazione delle foto private che molte celebrity hanno caricato su iCloud, sul sito 4chan sono iniziate a circolare altre foto rubate, questa volta da Snapchat, il noto servizio di messaggistica istantanea. Il database di immagini ha una dimensione di 13 GB e contiene oltre 200.000 foto che, teoricamente, non dovrebbero esistere.

Snapchat permette infatti di condividere le immagini tra gli utenti che, dopo un intervallo di tempo prefissato, vengono eliminate dal dispositivo del destinatario e dai server dell’azienda. Esistono però diverse app di terze parti che consentono di salvare le foto prima della loro cancellazione. Secondo Business Insider, le foto potrebbero essere state raccolte tramite l’app Snapsave e il servizio SnapSaved.com. Quest’ultimo non esiste più, mentre lo sviluppatore di Snapsave ha dichiarato che la sua app non ha niente a che fare con il furto. Sugli store Apple e Google ci sono però molte app con un nome simile.

Snapchat ha confermato che le immagini provengono da siti di terze parti:

Possiamo confermare che i server di Snapchat non sono stati mai compromessi e quindi non sono la fonte di questi leak. Gli Snapchatters sono stati vittime dell’uso di app di terze parti che inviano e ricevono Snaps, una pratica espressamente proibita dalle nostre condizioni d’uso, in quanto compromettono la sicurezza degli utenti. Monitoriamo App Store e Google Play per individuare app di terze parti illegali e abbiamo già ottenuto la rimozione di molte di esse.

Gli utenti di 4chan affermano che la collezione di foto contiene una grande quantità di pornografia infantile e video registrati da minorenni. La 200.000 immagini sono state organizzate in base al nome utente e verranno pubblicate il 12 ottobre all’interno di un file torrent. All’ennesimo leak è stato attribuito il nome Snappening.

Fonte: Business Insider • Notizie su: