QR code per la pagina originale

Eric Schmidt: “Google è concentrata sugli utenti”

In un'intervista, il chairman di Mountain View parla di come Google sia solita focalizzare l'attenzione prima di tutto sulle esigenze dell'utente finale.

,

Prosegue il tour promozionale di “How Google Works”, nuova fatica editoriale di Eric Schmidt scritta a quattro mani con Jonathan Rosenberg. Nei giorni scorsi i due sono stati intervistati da Steven Levy di Medium. L’occasione perfetta per parlare non solo del volume, ma anche delle strategie messe in campo dal gruppo di Mountain View, che fino ad oggi gli hanno permesso di diventare una delle più importanti realtà negli ambiti online e hi-tech.

Lo spunto lo fornisce il libro stesso, pubblicato da Hachette, realtà ormai da tempo ai ferri corti con Amazon per via dei prezzi praticati dal publisher francese. Levy fa notare a Schmidt che il gigante dell’e-commerce non si occupa della sua distribuzione e il chairman del motore di ricerca conferma di essere a conoscenza della questione. Il giornalista incalza poi chiedendo se Google potrebbe mai assumere un comportamento simile, escludendo dai propri servizi un’azienda a causa delle proprie strategie commerciali. Ecco la risposta.

Dunque, riformuliamo la domanda: Google lo ha mai fatto?. Google ha mai escluso un concorrente da un servizio rivolto agli utenti? Penso che la risposta sia “no”.

Il presidente di bigG ribadisce poi un concetto già espresso più volte in passato e utile per capire quale sia la base sulla quale l’azienda ha costruito il proprio impero in oltre un decennio di attività. L’utente è al centro di tutto e le decisioni strategiche vengono prese tenendo in considerazione le sue esigenze, in modo prioritario rispetto a quelle di inserzionisti e concorrenza.

Se qualcuno dicesse che stiamo penalizzando un’azienda a causa di una problematica legata al business, per smentirlo direi che Google è organizzata intorno agli utenti finali. Penso che abbiamo dovuto affrontare un gran numero di problemi, normative, regole, politiche, difficoltà e questioni legate agli azionisti. Ci avete fatto tutte le domande possibili in merito. Penso che finché staremo dalla parte dell’utente la risposta sarà sempre la stessa. Questo ha permesso a Google di affrontare molte situazioni. Non siamo concentrati sugli inserzionisti o sui concorrenti. Siamo concentrati sull’utente. Giudicateci sulla base di questo.