QR code per la pagina originale

Amazon apre un secondo negozio a San Francisco

Il 22 ottobre Amazon aprirà un negozio temporaneo a San Francisco. Per il colosso dell'e-commerce si tratta del secondo negozio dopo quello di New York

,

Amazon è in procinto di aprire un suo negozio fisico a San Francisco già nel corso della prossima settimana. Il negozio sarà situato al Westfield San Francisco Centre, un centro commerciale collocato nel centro della città. L’apertura è prevista, nei dettagli, già il prossimo 22 ottobre a quanto riferiscono fonti vicine al colloso dell’e-commerce. Amazon ha anche confermato queste indiscrezioni sottolineando però che si tratterebbe di un negozio temporaneo in vista delle vacanze. Non sarebbe però chiaro quale sarà la durata complessiva delle attività di questo punto vendita.

Un portavoce di Amazon si è detto comunque entusiasta dell’apertura di questo negozio temporaneo a San Francisco in tempo per le feste in modo tale che i clienti possano avere la possibilità di provare tutti i nuovi dispositivi come i prodotti della linea Kindle, lo smartphone Fire e tutti i prodotti e servizi normalmente offerti dal gigante dell’e-commerce. Sebbene i clienti americani possano già toccare con mano di prodotti Amazon presso rivenditori del calibro di Best Buy e Staples, il gigante dell’e-commerce vuole offrire un’ulteriore possibilità di contatto con i clienti. Da verificare se questa nuova apertura di un negozio fisico, anche se temporaneo, sia l’indizio di un maggiore impegno del colloso dell’e-commerce nel voler creare una sua catena di negozi mono marca.

Proprio pochi giorni fa era infatti arrivata la notizia che Amazon avrebbe aperto un suo negozio a New York dove gli utenti potranno toccare con mano tutti i prodotti Amazon e ritirare la merce ordinata online. Un’apertura definita come una prova generale per verificare l’effettivo interesse degli utenti nel poter accedere fisicamente a tutti quei prodotti e servizi normalmente disponibili solo online.

L’apertura del negozio temporaneo di San Francisco forse può essere letta anche nell’ottica di voler sperimentale la possibilità di poter allestire negozi fisici solo per precise ricorrenze senza dover dunque impegnarsi economicamente in attività commerciali costose di lunga durata. Del resto Amazon ha più volte testato diverse tipologie di canali di vendita reali per la distribuzione dei suoi prodotti compresi dei distributori automatici da cui comprare gli ebook reader e i tablet Kindle Fire.

Se tutti questi test dovessero ottenere un buono riscontro, Amazon potrebbe in seguito anche decidere di aprire altri punti vendita in tutto il territorio americano creando una vera e propria catena.

Fonte: Geekwire • Notizie su: ,