QR code per la pagina originale

Facebook aggiunge gli sticker ai commenti

Facebook permette ora di inserire gli adesivi nei commenti sulla timeline degli amici, nei post dei gruppi e nei messaggi relativi agli eventi.

,

A volte un’immagine vale più di mille parole. Per questo motivo, Facebook ha deciso di consentire la pubblicazione nei commenti di emoticon e foto (nel 2013), e oggi degli sticker. Gli adesivi possono essere inseriti sia da web che dalle app mobile (iOS e Android), cliccando o toccando l’icona con la faccina sorridente visibile sul lato destro del campo commento. L’annuncio ufficiale è arrivato tramite un post scritto dall’ingegnere Bob Baldwin.

Gli sticker sono molto popolari tra gli utenti che utilizzano i servizi di messaggistica istantanea. Anche Facebook Messenger consente di inviare adesivi che raffigurano vari personaggi, animali e simboli. L’azienda di Menlo Park ha quindi esteso il loro uso anche ai commenti. Gli utenti possono utilizzare gli sticker nei post degli amici, in quelli dei gruppi e in quelli degli eventi. Non si possono invece usare nelle pagine, ma probabilmente l’opzione verrà aggiunta nei prossimi mesi. L’ingegnere di Facebook ha spiegato che la funzionalità è stata pensata e sviluppata durante due hackathon a New York e in California.

Penso che gli adesivi permetteranno alle persone di rispondere ai post in un modo più divertente delle sole parole. Ora è possibile visualizzare facilmente il vostro entusiasmo per buona notizia, rallegrare un amico ed esprimere una varietà emozioni.

Quando l’utente clicca sull’icona vedrà cinque categorie predefinite (Mi piace, mini personaggi LEGO, Meep, Pusheen e emoticon), ma è possibile aggiungere altri sticker, aprendo il negozio con un clic sul pulsante +. Il vastissimo catalogo include adesivi gratuiti per tutti i gusti, inclusi quelli che raffigurano personaggi dei film di animazione, come Cattivissimo Me 2, Mr. Peabody e Sherman, Cars, Toy Story e Wall-E.

Gli adesivi, così come le emoticon, consentono spesso di evitare fraintendimenti, in quanto un’immagine può esprimere meglio ciò che l’utente intendeva dire. L’effetto collaterale è l’aumento della lunghezza della conversazione. Per alcuni, lo scrolling potrebbe rappresentare una perdita di tempo.

Fonte: Bob Baldwin • Notizie su: , ,