QR code per la pagina originale

Firefox 33, supporto H.264 e Chromecast

Mozilla ha integrato il supporto per il codec OpenH264 nella versione desktop di Firefox e per il device Google nella versione per Android.

,

Mozilla ha rilasciato una nuova versione del browser per desktop e dispositivi mobile. La principale novità inclusa in Firefox 33 per Windows, Mac e Linux è il supporto per il codec H.264, utilizzabile durante le video chat basate su WebRTC, L’implementazione dello standard è stata ottenuta con la collaborazione di Cisco. Firefox 33 per Android, invece, consente di inviare video dal browser alla TV, sfruttando Chromecast e Roku.

H.264 è il formato standard di compressione video digitale più diffuso in assoluto. Mozilla ha sempre sponsorizzato l’utilizzo di software open source, ma il codec VP8 ha finora avuto uno scarso successo. Sebbene il supporto per VP8 non verrà abbandonato, la fondazione ha deciso di adottare H.264 per garantire agli utenti Firefox la massima interoperabilità, quando usano il browser per effettuare video chat con WebRTC. Poiché H.264 non può essere integrato direttamente in Firefox (è necessario pagare una royalty a MPEG LA), Mozilla e Cisco hanno sviluppato OpenH264.

Se gli utenti usano applicazioni basate su WebRTC, il browser scaricherà il plugin direttamente dai server Cisco. Il codice sorgente è stato pubblicato su GitHub, in modo tale che la comunità open source possa contribuire al suo sviluppo e alla risoluzione di eventuali bug. OpenH264 non può essere utilizzato per lo streaming video HD, ma il supporto potrebbe essere aggiunto in futuro. Firefox 33 per desktop può essere scaricato dal sito ufficiale.

In Firefox 33 per Android è stato aggiunto il supporto per Chromecast e Roku. Gli utenti possono inviare i video direttamente dalle pagine web alla TV, utilizzando in due dispositivi. Nella parte destra della barra degli indirizzi o sul video stesso comparirà l’icona “Invia a”. Per avviare la riproduzione è sufficiente scegliere il device connesso alla TV, mostrato con un tap sull’icona. Lo smartphone diventa così un telecomando e consente di mettere in pausa e fermare il video, mediante la Media Control Bar visibile nella parte inferiore dello schermo.