QR code per la pagina originale

Android 5.0 Lollipop e la feature Ambient Display

Tra le impostazioni dello schermo su Android 5.0 Lollipop spunta la funzionalità Ambient Display, dal funzionamento simile al Moto Display di Motorola.

,

L’aver affidato la progettazione del Nexus 6 a Motorola, a quanto pare, ha permesso a Google di introdurre nel nuovo sistema operativo Android 5.0 Lollipop funzionalità già viste in azione di recente sullo smartphone Moto X. Tra queste anche una nuova modalità di interazione con il dispositivo chiamata Ambient Display, del tutto simile al Moto Display.

Una volta abilitata, la feature fa sì che il display si accenda non appena ricevuta una nuova notifica o quando l’utente prende il telefono e lo solleva. Il sito ufficiale di Android cita un’opzione di questo tipo, ma senza specificarne il nome, limitandosi a spiegare che “quando supportato dall’hardware il device esce dallo standby non appena sollevato, oppure toccando due volte lo schermo”. Da questa descrizione sembra una sorta di Knock On (LG). Sul social network G+ è però spuntato lo screenshot visibile di seguito, che mostra chiaramente la voce “Ambient Display” tra le impostazioni relative allo schermo, affiancata dal testo “Accende lo schermo non appena il dispositivo è sollevato o arrivano notifiche”.

La nuova funzionalità Ambient Display inserita da Google tra le impostazioni dello schermo su Android 5.0 Lollipop

La nuova funzionalità Ambient Display inserita da Google tra le impostazioni dello schermo su Android 5.0 Lollipop (immagine: Prashant Gahlot su Google+).

Una funzionalità del tutto assente dalle Developer Preview di Android 5.0 Lollipop viste fino ad oggi, che il gruppo di Mountain View integrerà solamente nella release definitiva in arrivo nelle prossime settimane. A proposito delle novità introdotte, Google ha caricato sul proprio canale ufficiale YouTube dedicato agli sviluppatori un video in cui passa in rassegna le principali novità offerte dalla piattaforma. Si parla del restyling dell’interfaccia con il Material Design, delle prestazioni migliorate grazie al runtume system ART, della tecnologia Project Volta per aumentare la durata della batteria, delle nuove API, del supporto all’architettura 64-bit e di molto altro ancora.