QR code per la pagina originale

Risultati fiscali Apple Q4 2014: iPhone da record

Apple presenta i risultati fiscali per il Q4 del 2014: gli smartphone segnano un nuovo record grazie a iPhone 6 e iPhone 6 Plus, in calo invece gli iPad.

,

Nella tarda serata di ieri Apple ha annunciato i risultati fiscali per il Q4 del 2014, conclusosi poche settimane fa. Con una crescita costante di fatturato e profitti, vi sono dei successi davvero record: è il caso delle vendite degli smartphone, probabilmente trascinate dai nuovi e gettonati iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Si parte dal fatturato del trimestre, pari a 42,1 miliardi di dollari e da utile netto di 8,5 miliardi, ovvero 1,42 dollari per azione diluita. Un ottimo incremento rispetto allo stesso periodo di riferimento del 2013, quando l’azienda aveva tagliato il traguardo dei 37,5 miliardi di dollari, per un utile netto di 7,5 miliardi e 1,18 dollari per azione diluita. Cresce anche il margine lordo, attestato al 38%, un punto in percentuale in più rispetto a 12 mesi fa. Il tutto, con il 60% delle vendite sul settore internazionale.

Entrando nel dettaglio dei dispositivi, è iPhone il vero vincitore del trimestre. Grazie alla spinta di iPhone 6 e iPhone 6 Plus, Apple è riuscita a totalizzare ben 39,27 milioni di esemplari venduti: un incremento di 16 punti percentuali rispetto allo scorso anno. Calano invece di 13 punti percentuali gli iPad, con 12,3 milioni distribuiti: si tratterebbe, tuttavia, di una diminuzione fisiologica e ampiamente predetta dall’azienda, dato come l’aggiornamento della linea sia avvenuto due settimane in ritardo rispetto alla chiusura del trimestre. Per i tablet di Cupertino, quindi, l’esplosione è attesa nel quarto natalizio.

In controtendenza con l’intero mercato dei PC, i Mac crescono senza sosta. Sebbene Apple abbia concentrato gran parte dei suoi aggiornamenti nel mese di ottobre, nel Q4 si raggiungono comunque 5,52 milioni di esemplari venduti. L’incremento è del 18% su base annua, un vero e proprio successo per Apple. Infine iTunes, App Store e i servizi correlati conquistano un fatturato di 4,6 miliardi di dollari, in aumento dell’8% rispetto al 2013. Così ha commentato Tim Cook:

Il nostro anno fiscale 2014 è un anno di record, fra cui il più grande lancio iPhone di sempre, con iPhone 6 e iPhone 6 Plus. Stiamo entrando nella stagione natalizia con la gamma prodotti più forte di sempre, con innovazioni incredibili nei nostri nuovi iPhone, negli iPad e nei Mac, così come in iOS 8 e OS X Yosemite. Siamo incredibilmente entusiasti dell’Apple Watch e di altri eccezionali prodotti e servizi previsti per il 2015.

Lo stesso entusiasmo è condiviso da Luca Maestri, CFO dell’azienda:

Le nostre solide performance aziendali sono state alla base di un una crescita del 20 percento del nostro utile per azione e di un cash flow dalle operation record di 13,3 miliardi di dollari nel trimestre di settembre. Abbiamo continuato ad operare in modo aggressivo sul nostro programma di ritorno del capitale, spendendo oltre 20 miliardi di dollari nel trimestre e portando l’ammontare complessivo del ritorno di capitale a quota 94 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda il Q1 del 2015 appena iniziato, Apple fornisce infine queste guidance:

  • fatturato fra i 63,5 miliardi di dollari e i 66,5 miliardi di dollari;
  • margine lordo fra il 37,5 percento e il 38,5 percento;
  • spese operative fra i 5,4 miliardi di dollari e i 5,5 miliardi di dollari;
  • altre entrate/(spese) di 325 milioni di dollari;
  • aliquota fiscale del 26,5 percento.