QR code per la pagina originale

Avi-on, un interruttore Bluetooth per la casa

Anche accendere o spegnere una lampada può diventare un'azione hi-tech, grazie a dispositivi come l'interruttore Avi-on basato sulla tecnologia Bluetooth.

,

I dispositivi dedicati alle smart home hanno come obiettivo principale quello di migliorare l’interazione con le componenti della casa. Avi-on si inserisce alla perfezione in quest’ottica. Si tratta di un interruttore Bluetooth che può essere posizionato ovunque, semplicemente incollandolo ad una parete o alla superficie di un mobile. La compatibilità è al momento garantita con i device prodotti da General Electric e basati sulla tecnologia BT.

Una volta posizionato dove lo si desidera, senza la necessità di collegare cavi o di forare il muro, l’interruttore funziona in modo del tutto simile ad uno tradizionale, permettendo il passaggio di corrente oppure interrompendolo. In altre parole, è a tutti gli effetti uno switch on-off, che però si connette all’utilizzatore (ovvero l’apparecchio) in modalità wireless. Laddove supportato è possibile anche agire sulla luminosità di una lampadina semplicemente scorrendo il dito in verticale sulla superficie di Avi-on. Al suo interno è presente una batteria, con una durata che secondo i responsabili del progetto può arrivare fino a tre anni.

L’interazione è consentita anche da smartphone e tablet, attraverso un’applicazione disponibile per device Android e iOS, con una distanza massima pari a 30 metri, ovvero il range coperto dallo standard Bluetooth Smart. Il progetto si trova attualmente in fase di crowd funding, con l’obiettivo di raccogliere gli 80.000 dollari necessari per avviarne la produzione e la successiva commercializzazione. Al momento, con ancora quasi un mese davanti, è già stata raggiunta la soglia dei 30.000 dollari. Il prezzo di vendita sarà poi 59 dollari (circa 46 euro), per l’acquisto di un kit che comprende un interruttore e un plug-in da inserire tra la presa di corrente e l’apparecchio da alimentare.

Fonte: Avi-on • Via: Engadget • Notizie su: