QR code per la pagina originale

PhotoMath risolve le equazioni con lo smartphone

PhotoMath visualizza sullo schermo la soluzione e i passi necessari per determinare il risultato. L'app è disponibile per iOS e Windows Phone.

,

Il sogno di tutti gli studenti. Questa potrebbe essere la frase giusta per descrivere PhotoMath, un’applicazione per iOS e Windows Phone (le versione Android arriverà all’inizio del 2015) che risolve le equazioni lineari in tempo reale, semplicemente inquadrando il libro con la fotocamera dello smartphone. L’app è stata annunciata a Londra da MicroBlink durante la conferenza TechCrunch Disrupt Europe.

PhotoMath sfrutta la tecnologia di riconoscimento del testo, BlinkOCR, sviluppata dall’azienda croata e utilizzata già in altre applicazioni per la scansione di carte di identità, passaporti e patenti (BlinkID), e per i pagamenti elettronici (PhotoPay). La startup ha lavorato molto per migliorare la velocità e l’accuratezza della tecnologia. La scansione viene infatti effettuata in tempo reale, combinando il risultato ottenuto dall’OCR con i fotogrammi video. PhotoMath non funziona però con il testo scritto a mano libera, in quanto la sua lettura richiede un algoritmo più complesso.

La soluzione dell’equazione viene visualizzata sullo schermo dello smartphone in pochi secondi. Gli studenti possono anche vedere i singoli passi che hanno portato al risultato finale. PhotoMath supporta le espressioni aritmetiche, le frazioni e i decimali, le potenze e le radici, e semplici equazioni lineari. Altre funzionalità verranno aggiunte in seguito.

Galleria di immagini: PhotoMath, le immagini

MicroBlink ritiene che l’app possa aiutare gli studenti nella comprensione della matematica, mentre i genitori possono verificare i compiti a casa dei loro figli. Ma gli insegnanti potrebbero essere costretti a sequestrare gli smartphone prima di un compito in classe.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: