QR code per la pagina originale

Microsoft: bene i Surface ma zoppicano i Lumia

I dati del primo trimestre fiscale del 2015 di Microsoft evidenziano un buon risultato per la linea Surface ed una crescita modesta delle vendite dei Lumia

,

Microsoft ha comunicato i dati finanziari relativi al primo trimestre fiscale del 2015 realizzando 4,5 miliardi di dollari di utili netti e 23,20 miliardi di dollari di fatturato. I ricavi sono aumentati rispetto ai 18,53 miliardi di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente, ma l’utile netto è calato del 14%. Il calo dei profitti di Microsoft è in gran parte dovuto all’acquisizione del settore mobile di Nokia.

Microsoft ha evidenziato numeri incoraggianti per quanto riguarda la linea di tablet pc Surface che ha saputo generare ricavi per 908 milioni di dollari. Un risultato molto interessante che fa segnare un +127% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso quando la divisione Surface riuscì a generare “solo” 400 milioni di dollari. La casa di Redmond continua tuttavia a non voler specificare il numero di unità vendute ma sembra abbia trovato nel Surface Pro 3 un prodotto di grande successo. Se la crescita della divisione Surface dovesse continuare con questo trend, è possibile che nel breve periodo possa sfondare la barriera del miliardo di dollari di ricavi.

Sempre per quanto riguarda il settore hardware, Microsoft ha comunicato di aver venduto nel trimestre 2,4 milioni di console Xbox anche se ancora una volta non ha specificato quante siano Xbox 360 e quante siano invece Xbox One.

Crescita modesta invece per il settore mobile. La casa di Redmond ha infatti comunicato che nel trimestre ha venduto 9,3 milioni di smartphone Lumia con una crescita di appena il 5,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Una crescita non certo entusiasmante ma che non potrebbe ancora tenere conto del tutto del debutto dei nuovi smartphone della serie Lumia lanciati di recente. Inoltre, Microsoft ha anche annunciato nuovi partner per Windows Phone. Dunque, i bilanci della divisione mobile potrebbero cambiare in maniera significativa già nel corso del prossimo trimestre.

Le entrate generate dal settore OEM di Windows sono scese di appena il 2%, segno che il calo del settore computer si sta stabilizzando dopo alcuni anni di forte declino. Windows 8 non è stato particolarmente accolto bene dall’utenza business ma adesso Microsoft è totalmente focalizzata allo sviluppo del nuovo sistema operativo Windows 10 che dovrebbe arrivare per la metà del 2015.

L’offerta server e cloud per il settore business continuano ad essere invece il punto di forza di Microsoft. I ricavi dei prodotti server sono infatti aumentati del 13%, mentre quelli legati ai servizi cloud addirittura del 128% grazie soprattutto ad Office 365, Azure e Dynamics CRM. Lato consumer, 7 milioni di persone hanno sottoscritto Office 365 Home and Personal, con una netta crescita rispetto ai 5,6 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Tuttavia, le entrate consumer di Office sono calate del 5%, segno che Microsoft ha la necessità di spingere ulteriormente i consumatori sulla versione cloud della sua suite per la produttività.

Fonte: Microsoft • Immagine: AssiNews • Notizie su: Microsoft Surface Pro 3, , ,